Pulire le macchie da un cd audio originale!

ciao a tutti ragazzi…come va’?:slight_smile:

allora vengo al dunque…l’altro giorno ho ripreso tra le mani un cd originale che non ascoltavo da forse 2 anni…ora calcolando che io a quel tempo non prestavo particolare attenzione ai cd,ho notato che c’e’ una macchia…ora non chiedetemi di cosa perche’ dopo 2 anni sinceramente non so’ cosa possa essere…c’e’ una macchia punto,potrebbe essere caffe’ o qualcosa del genere,ma non credo sia importante,quello che voglio sapere e’ come rimuovere la ‘cosa’…
p.s. il cd essendo originale e quindi non masterizzato penso che sia piu’ resistente a queste disavventure…giusto??

ciao a tutti…:):slight_smile:

Per prima cosa prova a usare un po’ di acqua distillata, come quella che si usa per i ferri da stiro (si trova facilmente nei supermercati). Strofina molto leggermente con un panno di cotone e sempre in senso radiale, dal centro alla periferia, non in senso circolare :slight_smile:

Se non funziona, prova un po’ di alcool isopropilico, lo stesso che si usa per pulire le testine del giradischi, non dovrebbe essere difficile da trovare. Attenzione però a non respirarlo: oltre ad essere un po’ puzzolente, è anche tossico :wink:

Qualche esagitato suggerirà anche di usare il dentifricio, ma io non lo consiglio: essendo abrasivo rischi di graffiare il disco :slight_smile:

LOL che premura…io ho sempre lavato i miei dvd sotto l’acqua tiepida con il normalissimo sapone per le mani. Lavandomi prima le mani e poi con le mani insaponate insaponavo proprio il dvd e lo sciacquavo!!!

Lo asciugavo poi a seconda di cosa avevo più vicino lol o con un pezzo di scottex APPOGGIATO SOPRA IL DVD e aspetto quel minuto che lo scottex assorbi tutta l’acqua o ppure mettendo il dvd all’interno di un asciugamano sempre non strofinando ma aspettando che l’asciugamano assorbiva tutta l’acqua.

Fatto sempre così e mai un graffio ne niente e addirittura ho reso leggibili molti dvd che non si riuscivano più a leggere :smiley:

Il problema dell’acqua di rubinetto è il calcare :wink:

Non si vede ad occhio nudo ma ci lascia sopra un sacco di belle incrostazioni :stuck_out_tongue:

ehehehehe io sono uno di quelli che usa il dentifricio.
Ma quello va bene solo per i graffi su dvd illeggibili e quindi da rimasterizzare subito.
E funziona!!!

[QUOTE=batmax;2018683]ehehehehe io sono uno di quelli che usa il dentifricio.
Ma quello va bene solo per i graffi su dvd illeggibili e quindi da rimasterizzare subito.
E funziona!!![/QUOTE]

Come non quotarti ?!!? :iagree: Se i graffi non raggiungono il layer, è un metodo praticamente infallibile: ne ho recuperati a decine di dischi col dentifricio :stuck_out_tongue: Un mio amico, disperato per aver rigato e reso illeggibile il cd su cui c’erano le foto delle vacanze in Croazia, non smette di ringraziarmi ogni volta che mi vede per avergli suggerito questa tecnica :bigsmile:

[quote=geno888;2018675]Il problema dell’acqua di rubinetto è il calcare :wink:

Non si vede ad occhio nudo ma ci lascia sopra un sacco di belle incrostazioni :p[/quote]

Ehm non per screditare quello che dici ehh…assolutamente…

Però un deposito di calcare o un’incrostazione di calcare non so se hai idea di quanto ci possa mettere per depositarsi!
Primo se è plastica deve totalmente evaporare l’acqua per aver una formazione di calcare.

non credo che in quel minuto che lasci ad assorbire l’acqua con lo scotex o l’asciugamano l’acqua evapori e si formi l’incrostazione!:stuck_out_tongue: