PlexTools XL con localizzazione italiana

vbimport

#1

Per chi fosse interessato,

a partire dalla versione 3.09 di PlexTools XL, appena uscita, è disponibile il pacchetto con la localizzazione in lingua italiana (come tutti i language packs del programma, anche questo è per ora in fase beta).

ET


#2

Il pacchetto è un Add On dell’installazione standard, o è tutto il programma
ricompilato a se stante ?


#3

No, è un add-on (se stai pensando alle dimensioni dei file, tieni presente che quello della 3.09 è pure un upgrade… la versione 3.07LE completa è di 19278KB). :slight_smile:
Una volta installato è possibile passare poi da una lingua all’altra (con un riavvio del programma).

Ciao,

ET


#4

Interessante :smiley:
Anche se non ho soldi da investire in Plex Tools XL … :stuck_out_tongue:

*** contenuto rimosso ***


#5

[I]GringoTM[/I], evita i riferimenti warez, grazie. :cop:

ET


#6

Grazie mille [B]ET[/B] :slight_smile:

Finalmente le plextools parlano anche italiano :bigsmile:

:clap: :clap: :clap: :clap:


#7

Era un Acronimo… :bigsmile:

La scena esiste, non è che non si veda, l’importante
è non parteciparvi attivamente.

Non c’era nessun riferimento a Link o a Tools
quindi mi sembra un poco ecessivo la rimozione.

E come se incominciassimo ad eliminare qualunque
riferimento al nazzismo o ad altre cose.

Comunque il padrone sei tu e rispetto la tua scelta. :flower:


#8

Io non sono “padrone” di nulla, mi limito a far rispettare le regole (che non sono state decise da me). Dove, fra parentesi, non c’è il riferimento al nazismo ma c’è questo:

Non sono permessi, nè perdonati, messaggi contenenti:

[ul]
[li]richieste di/riferimenti a numeri seriali, link diretti a crack o ad ogni altra informazione che viola le leggi sul copyright o sulla protezione della proprietà intellettuale;
[/li]> [li]richieste di download di qualunque cosa non sia freeware, shareware, versione trial o materiale privo da copyright (quindi niente immagini ISO, Warez o MP3 protetti da copyright). [B]Ogni riferimento a queste attività porterà anche alla cancellazione del thread[/B].
[/li]> [/ul]

“[B]Forza xxxx[/B]” dove “xxxx” è l’acronimo di un team legato alla scena warez è un qualcosa che va contro le regole del forum (soprattutto nel contesto in cui l’hai inserito), e pertanto ho dovuto rimuoverlo. :cop:

Sono ben conscio del fatto che in altri forum, soprattutto italiani, le regole non sono applicate così “strettamente”, ma qui è così. :wink:

Ad ogni modo, io l’incidente l’ho considerato chiuso già da un po’. :slight_smile:

ET


#9

Forza XXXXXX … :lol


#10

ma per cosa lo usate questo prog ???


#11

Le plextools sono una versione molto più sofisticata di cd-dvd speed, ma specifica per i masterizzatori plextor.

Contentogo una serie di strumenti diagnostici che tra le altre cose permettono di fare le scansioni dei dischi masterizzati.


#12

Fra le funzioni di PlexTools professional XL ci sono:

[ul]
[li] Controllo di tutte le funzionalità “speciali” dei drives Plextor (GigaRec, VariRec, Silent Mode, etc.)
[/li][li] Player multimediale
[/li][li] Estrazione audio digitale con sofisticato controllo di errori, gestione offset, gestione di formati audio compressi
[/li][li] Creazione, copia di CD dati e audio
[/li][li] vari test di qualità CD e DVD (Transfer Rate, C1/C2, PIE/PIF, Beta/Jitter, TA Test)
[/li][li] gestione periferiche Plextor ConvertX di cattura video
[/li][li] funzioni di backup completi/incrementali su disco fisso
[/li][/ul]

Ciao,

ET


#13

Domandina forse un po’ off-topic :doh:

Per l’estrazione audio con i plextor, è meglio usare le plextools o Exact Audio Copy gestisce correttamente questi masterizzatori?


#14

La domanda è buona… so che tempo fa Andre Wiethoff aveva dovuto fare delle modifiche per supportare pienamente il 716A, per cui non so se gli ultimi nati sono pienamente supportati, ma sicuramente per quanto riguarda l’estrazione audio in modalità sicura non dovrebbero esserci problemi neanche con il 760.

Però, a mio parere (e parecchi non saranno d’accordo), PlexTools è superiore a EAC per quanto riguarda il ripping audio: fornisce la stessa sicurezza della modalità “sicura” di EAC con velocità superiori, ha degli algoritmi sofisticati di correzione degli errori “gravi” per i CD audio e ha un ottimo sistema di superamento delle protezioni (sempre dei CD audio). :slight_smile:

EAC per contro ha l’AccurateRip e forse una maggiore flessibilità nell’uso di freedb e delle tag. :wink:

ET


#15

Denghiu :bigsmile:


#16
  • Sono talmente simili che la differenza
    alla fine la fa la pratica d’utilizzo del software.

  • Anche Feurio ha delle istruzioni di ripping non
    da sottovalutare.


#17

Si, è un ottimo programma soprattutto per la masterizzazione audio. Ma come ripping, onestamente, lo vedo una spanna sotto PTP (correzione offset a livello byte, FUA, ecc.). :slight_smile: Inoltre, è aggiornato con velocità incredibilmente lenta (ammesso che lo sviluppo non sia completamente defunto) nel supporto per i nuovi masterizzatori (anche se è sempre possibile farli funzionare “a mano” utilizzando il driver giusto)…

ET


#18

Le Plextools XL costano un pò troppo, anche se devo ammettere fanno molto bene il proprio compito e servono davvero. Per fortuna c’è chi riesce a non… “pagarle” per averle! :wink:


#19

:confused: Non mi sembra un post molto opportuno…

Per quanto si possa dibattere sull’esosità di certi prezzi, parteggiare per la pirateria non mi sembra proprio la cosa migliore. :frowning:


#20

Se non ci fosse la pirateria, “molte cose” che hai sul tuo PC o tra i tuoi CD musicali, scommetto che te li sogneresti… o sbaglio? Parlo per esempio di software che non riesci a trovare nei normali circuiti commerciali, o se non possiedi la carta di credito per comprarle su Internet, o addirittura album musicali che non verranno MAI e poi MAI importati in Italia, ed in ultimo proprio i prezzi troppo alti. In questo senso la pirateria puo’ aiutare… non credi? Attendo vostre risposte in merito…