P-CAV o CAV....che indicano?

Come da oggetto noto che nel risultato di un test del transfer rate in scrittura si possono avre questi risultati.
Che indicano? :doh:
Grazie
Paolo

Allora: le modalità di scrittura disponibili (sia per CD che DVD) sono:

[ol]
[li]CLV = Constant Linear Velocity
[/li][li]Z-CLV = Zoned-Constant Linear Velocity
[/li][li]CAV = Constant Angular Velocity
[/li][li]P-CAV = Partial Constant Angular Velocity
[/li][/ol]

Erik Deppe
, l’autore di CD-DVD Speed, ha illustrato le varie possibilità con alcuni esempi in questo link (da cui ho momentaneamente “rubato” le immagini seguenti di masterizzazioni CD, nell’attesa di sostituirle in una FAQ con immagini ottenute con masterizzazioni DVD).

In un moto circolare, ci sono due velocità caratteristiche: la velocità angolare, ossia la velocità di rotazione del disco, e la velocità tangenziale, che puoi pensare come la velocità con cui il laser “vede passare” sotto di se il settore da masterizzare/leggere. Quest’ultima fornisce la velocità effettiva di trasferimento dei dati dal PC al CD/DVD (in caso di scrittura) o viceversa (in caso di lettura).

Nella modalità CLV, la velocità tangenziale (la “linear velocity”) viene mantenuta costante modificando la velocità di rotazione del disco (più precisamente, la velocità angolare decresce man mano che si va verso l’esterno del disco).

Nella modalità Z-CLV, il CD/DVD viene diviso in zone, e in ogni zona la velocità tangenziale è costante, e tale valore costante è maggiore man mano che le zone vanno verso la parte esterna del disco (in figura: 20x, 24x, 32x, 40x).

Nelle modalità CAV il drive mantiene costante la velocità angolare (ossia la velocità di rotazione): in questo modo la velocità di trasferimento cambia continuamente (aumentando man mano che ci si sposta verso l’esterno).

Infine, nella modalità P-CAV la velocità angolare viene mantenuta costante (tipo CAV) fino a che la velocità di trasferimento raggiunge un determinato valore di soglia (nell’esempio 24x), e da quel punto in poi la velocità angolare diminuisce in modo da mantenere costante la velocità tangenziale nel tratto successivo (che sarà di fatto di tipo CLV)
In questo senso, P-CAV è un “misto” fra CAV e CLV.

(nelle 4 immagini, la linea verde è il grafico della velocità tangenziale/di trasferimento, mentre non è riportata la velocità angolare).

Se vuoi ulteriori dettagli sul moto circolare, consulta questo link della Wikipedia.

Ciao, :slight_smile:

ET

Grzie ma ancora una domanda?
Perchè talune volte viene mostrato CAV ed altre P-CAV?
Cosa fa si che la mastrizzazione avvenga in un modo o nell’altro?

Le strategie di scrittura di un disco sono scritte nel firmware. E’ li che si trovano le istruzioni con le quali il masterizzatore scrive su ciascun tipo di supporto.

Ed è anche per questo che non importa qual è il software usato per masterizzare, perché il tutto sta nel firmware.

Ok geno888 ma a me sembrava che se pur a parità di disco vergine talune volte usasse CAV ed alte P-CAV.
Me ne sono accorto masterizzando ddelle iso facendo dei test in scrittura del transfer rate usando CD-DVD speed.

Dipende anche dalla velocità che selezioni per la scrittura. Se un disco 16x lo masterizzi a 12x ovviamente non raggiunge il massimo della velocità , per cui lo masterizza in P-CAV.

Ok :wink: mi arrendo ma volevo dire che senza modificare nulla lui cambi strategia di masterizzazione