Nuovo "trojan" diffuso con filmino xxx

vbimport

#1

Ciao amici;
stamattina ho letto sul giornale di un nuovo trojan che si diffonderebbe attraverso un filmino hard; qualcuno ne sa qualcosa?


#2

si, al tg ne hanno appena parlato come del nuovo temibile virus informatico.
devo aggiungere che a me sto tono biblico con cui una che non ci capisce un benemerito cazzo (anzi , probabilmente capisce solo quello) proclama come minaccia terroristica internazionale un misero eseguibile assolutamente innocuo se non per quella manica di pippaioli con le occhiaie armati di outlook e IE m’ ha un po’ sbriciolato i coglioni, scusate per il fraseggio ma rispecchia il mio stato d’ animo attuale.
e guarda un po’ se un branco di 16enni brufolosi che non arrivano più in là di visual basic devono essere additati come pericolosissimi hacker…
pensa te, viviamo in tempi bui dove cracking vuol dire far girare una wordlist su siti porno e hacking vuol dire saper usare netbus…che tristezza, che disinformazione…


#3

sux


#4

sux


#5

ResEvil… un appunto… credi forse che i programmatori VB siano una manica di brufolosi ? Ti consiglio di frequentare il NG it.comp.lang.vb per vedere quanta gente competente e seria ci gira…
Il fatto che ILOVEYOU o cavolate simili siano fatte in VBscript non giustifica il disprezzo per un linguaggio di gran lunga più flessibile ed utilizzabile di altri.
Non per fare il polemico, ma io in VB ho fatto un sacco di programmi dal serio al faceto (sto programmando un sistema di controllo per delle apparecchiature usate in un laboratorio chimico…)…

Mi auguro che non fosse tua intenzione generalizzare…

Ciaoz
Frosty !VB-rulez!

PS: riguardo ai trojan… ripeto che se uno usa quel “grano salis” che dovrebbe avere in testa, non rischia quasi nulla…
Se poi arriva un attach sconosciuto, eseguibile ed uno cede alla curiosità …cavoli suoi.


#6

neanche io voglio polemizzare ma se nell’ ambiente vb gira gente seria e competente è perchè tante aziende sono forzate ad usare software microsoft.
vb è un linguaggio decollato solo grazie agli incredibili sforzi di m$ e ai loro già consolidati vantaggi nel campo dei sistemi operativi, quel genere di concorrenza sleale come per IE. allora grazie al cazzo se i programmi vb non superano i 50k grazie a immense (e lentissime) librerie runtime che microsoft ha fatto diventare standard forzatamente, o se i directX 8 sono stati ottimizzati per VB…etc…

ti ricordo che unix e lo stesso windows sono stati scritti in C, non in vb. del resto un linguaggio scritto interamente da un’ azienda a scopo di lucro che ha rubato il nome di un linguaggio come il basic (che non centra nulla di nulla col vb) solo per avere un appoggio pubblicitario non puo’ essere così “buono”.

java, perl, c…etc. sono stati sviluppati da grandi comunità scientifiche nel corso di anni.
vb da microsoft in qualche anno.
è come windows, ti concedo la semplicità e
la larga diffusione commerciale ma non mi venire a dire che è un linguaggio “serio”


#7

ottima cosa nella vita, fare delle questioni di principio… il fatto che M$ rubacchi in giro, è indiscutibile, ma che VB non sia un linguaggio serio, te lo contesto adesso e sempre…
Un linguaggio deve essere:

  • facile da imparare ed applicare
  • in grado di interagire con l’OS
  • utilizzabile su larga scala
  • veloce

L’ultimo è, ahimè, il punto dolente: hai ragione, VB non è veloce, ma per la gran parte delle applicazioni, basta e avanza… che poi Win sia in C, è solo parzialmente vero… molti moduli sono fatti in assembly, che rimane l’unica cosa abbastanza veloce per creare un OS…
Il tuo modo di interpretare il “serio” riguardo ai linguaggi, mi lascia, francamente, perplesso… se la FIAT ruba il nome ad una macchina e scopiazza le tecnologie, ma alla fine il prodotto è buono, lo boicotti come fai col software ?
Io in VB ho fatto almeno 30 programmi, tutti funzionano bene (e più di qualcuno qui sul forum li ha provati… vero Fredrick ? OldMan ?)… se poi secondo te non avrei dovuto farli, perchè era + serio usare il C, mah… lascio il giudizio ai posteri…

Ciaoz
Frosty


#8

Comunque, a parte gli scazzi, è vero!!!Scaricando da napster giorni fa un filmino porno, al momento di unwrapparlo(aprirlo con unwrapper )il titolo originario è cambiato in Best of Pamela.exe, e l’antivirus mi ha segnalato la presenza di un troyan! OKKIO Raga, soprattutto con i filmati scaricati su Napster, Gnutella, Imesh… Byez, Ldl


#9

il mio punto di riferimento è il mondo accademico e non la microsoft. guarda in una qualsiasi università nel mondo quanti corsi di visual basic vengono sostenuti: zero. secondo
te lo fanno per antipatia?
non dico che vb siano un giocattolo (cosa che era vera fino alla versione 4 inclusa) ma è il peggiore dei linguaggi disponibili e perciò dedicato all’ utenza meno professionale


#10

Sicuramente VB è più lento e meno “accademico” del C, ma ammetterai almeno che è:
-di gran lunga + facile da usare
-molto ben documentato
-abbondantemente sufficiente per sviulppare software di alto livello (inteso come “non a livello di interazione con il processore”)…

Cmq, il fatto che VB non venga insegnato nelle università dipende anche dal fatto che è più recente… a informatica insegnano a lavorare su processori motorola: questo vuol dire che AMD e Intel fanno schifo ? No, vuol dire che Motorola fa processori + linearie quindi più “didattici”

Cmq, Res, proporrei di interrompere questa discussione sul forum, prima che qualcuno decida che siamo troppo off-topic… se ti va di continuarla, possiamo andare avanti tramite mail (mi piace disquisire civilmente con le persone )…

Ciaoz
Frosty


#11

non solo nessuna interazione a livello processore ma nessuna interazione primitiva con il sistema operativo. la puoi girare come ti pare ma vb è un prodotto m$, rivolto ad un’ utenza m$, ovverosia a gente che ha bisogno di ottenere applicazioni in fretta e senza troppi grattacapi per imparare, niente in contrario ma per sua natura un tale linguaggio porta a fregarsene di cosa ci stà sotto , e mi riferisco a processore e api.

sicuramente ci saranno anche dei guru che programmano in vb ma sono mosche bianche che sicuramente non hanno iniziato col vb
e visto che l’ oggetto in questione dovrebbe essere un virus (e nell’ ambiente virii se fai tanto di non dire assembly ti guardano storto) permettimi che un virus in vb mi fa fare solo quattro grasse risate.

e per concludere la mossa del maestro che ti rimette pure il post on-topic : un esempio della limitatezza ? fai prima a costruire una palazzina di 10 piani a mani nude che fare un programma tipo clone cd in visual basic, sempre che sia fattibile


#12

Avevo pensato di continuare in e-mail, ma devo prima correggere una grossa imprecisione: in VB le API le usi eccome!!! Io faccio il 90% delle cose tramite API e sono TUTTE supportate in VB6…
Ma scusa,tu lo hai provato il VB ? Mi sa di no, se no non avresti sparato la sua non compatibilità con le API…

Infine, VB non è fatto per fare programmi come CloneCD, ma ti ricordo che esistono programmi di masterizzazione fatti in VB, anche se non sono stati mai commercializzati… e ti sfido, fammi un gestore di database access in C con la stessa facilità con cui lo fai in VB…
Esistono cose che si fanno meglio in VB e (molte!) altre che si fanno meglio in C o Delphi… bisogna saper scegliere il linguaggio giusto al momento giusto…

Ciaoz
Frosty


#13

Aprop, adesso mi devo disconnettere… continuiamo questa discussione un’altra volta ? Con un topic tipo "Ma VB è meglio o peggio di CloneCD " LOL ?

Ciaoz
Frosty


#14

continuo qui perchè credo che la cosa possa essere di interesse pubblico.

non ho detto che vb non supporta le api, ma che non è efficiente in tale utilizzo. dunque, le api sono state scritte in c, allora secondo te
qual’è l’ ambiente più adatto per la programmazione con api, il vb o il c?

per quanto riguarda i database access, qui si sta discutendo la bontà del linguaggio in sè, il c non è rivolto a quel tipo di applicazioni, ma si potrebbero fare, e cmq se dovessi le farei in delphi che è adatto (e facile) quanto vb ma molto più efficiente.

infine ti ricordo che il post riguarda un virus , non programmi di database, ovvero stiamo parlando di programmazione a basso livello,
cosa che vb non può fare per sue limitazioni naturali, e ribadisco che un grande hacker che codifica i suoi terribili virus in visual basic è temibile quanto homer simpson nell’ ora del pisolino pomeridiano e che l’ alone di terrore che si vorrebbe far trasparire intorno a sta gente è patetico.

in realtà data la cultura informatica media tali programmi (e non virus) possono essere realmente pericolosi , quello che mi da immensamente fastidio è l’ abuso di termini informatici da parte di incompetenti, cosa che ho riscontrato sia nei tg che in questo forum (on-topic non ti pare?)


#15

Mi dispiace molto aver creato un motivo di polemica, perchè non era questa la mia intenzione; del resto, però, dove c’è uno scambio di opinioni di questo genere, anche un utente non proprio espertissimo come me può imparare qualcosa di utile. Per riportare l’argomento sul trojan che, in effetti, l’ha fatto nascere, potreste per favore dirmi qualcosa di più preciso su di esso? Grazie a tutti.


#16

boh… senti, facciamo così… io ritengo il VB un linguaggio valido (non è certo “potente” come il C, ma ha il vantaggio che lo può imparare anche chi non ha una laurea in informatica…)… tu no.
Direi che la discussione è conclusa… E cmq, attualmente i virus + diffusi sono macro, quindi non lavorano per nulla a basso livello.

Riguardo al trojan, ribadisco che è del tutto possibile nascondere virus o simili un file eseguibile, la cosa strana è che un filmato venga distribuito in tale formato… anche se so che esistono dei programmi che permettono di trasformare dei files multimediali in .exe, aggiungendo un player al file…

Ciaoz
Frosty

PS: Res… in effetti molta gente sbaglia ila terminologia informatica (abbiamo postato entrambi la correzione del significato di I/O)… però il fatto stesso che frequenti questo forum indica interesse e volontà di migliorarsi… almeno spero