Nec nd-4551a

Salve a tutti,
Sto per mandarlo in pensione (non legge piu’ diversi dei dischi che scrive, supporti vari, dvd originali…) ma bene o male quello che scrivo viene ancora letto praticamente in tutti i lettori in cui provo.
Nella masterizzazione di DVD±R sigle e dual layer, regolarmente ogni 7% della progressione, il laser stoppa e ricomincia, fulmineamente, senza che il buffer si intacchi minimamente, come se fosse una sorta di distizione in zone del disco.
E’ una cosa che posso evitare, o è proprio il firmware del drive che (in tutte le revision che ho provato) si comporta così?
Grazie.

Potrebbe essere effettivamente una strategia di scrittura a fare comportare il drive in quel modo. Come fai a dire che il laser si spegne e si riaccende fulmineamente? Di solito quando eventi del genere capitano surante la scrittura il buffer si svuota sempre, specie se lo spegnimento fa parte della strategia di scrittura.

Se è un comportamento che ha sempre avuto, allora non c’è da preoccuparsi. Se questa cosa è cominciata recentemente, invece, è possibile che il drive stia per andarsene ed è meglio cominciare a considerare l’idea di prenderne uno nuovo. Il fatto che non legge i dischi che ha masterizzato è un ottimo segno di vecchiaia, ma potrebbe anche essere dovuto al fatto che usi dischi di bassa qualità . Che dischi usi esattamente?

Questo comportamento strano succede con qualsiasi disco ci metti dentro o solo con certi dischi specifici? Ad esempio succede solo coi +R o coi -R? Inoltre, succede solo quando scegli una specifica velocità di masterizzazione o succede comunque qualsiasi disco ci sia dentro e qualunque sia la velocità di scrittura selezionata?

con piacere rispondo alle tue domande, opportune per poter dare una mano valida :slight_smile:
Questo spegnimento e riavvio del laser durante una masterizzazione, l’ha sempre fatta, con tutte le versioni di nero che ho usato dalla 6 in poi, e prevalentemente su DVD+R single e dual layer, che negli ultimi 2 anni sono stati degli yundai con mediacode ISO1 001 (lo so che sono alquanto tristi, ma nell’inesperienza e nell’ottimo prezzo all’epoca nonchè nella compatibilità col mio lettore nella prima xbox, ne presi una bella scorta).
Avviene a tutte le velocità nel caso dei dual layer, rigorosamente verbatim (con mediacode variabile, presi di tanto in tanto singolarmente da posti diversi), e a 4x con i +R yundai.
Quando si verifica questa cosa, in nero la quantità del buffer rimane invariata al 99%, ed il livello invece scatta a 0% e torna al 100% facendomi proprio sentire lo stacco, con un rumore praticamente identico a quando entra una qualsiasi tecnologia di buffer underrun protection.

Questo comportamento sembra proprio dovuto alla strategia di scrittura.

Per esserne certi puoi fare un test (senza necessariamente scrivere il disco, non è necessario rovinare un supporto se possibile evitarlo :))

Con CD-DVD Speed, fai un test in simulazione di scrittura di un disco, e poi salva il grafico ottenuto come immagine PNG (è possibile farlo premendo il pulsantino con disegnato un floppy disc, a destra della finestrella che indica il modello del masterizzatore).

Per fare il test ti occorre un file ISO o un file NRG creato prima, cosa che puoi fare con nero o con imgburn.


Questo è il risultato di una mia masterizzazione (ho dovuto proprio farla in quanto nero discspeed me lo ha obbligato… :sad: )
E’ evidente ogni volta che si verifica lo stacco del laser.


Quelle indentature nel grafico sono gli spegnimenti temporanei del laser dovuti alla ricalibrazione. Questo comportamento fa parte delle strategie di scrittura di quel firmware e sono normali :slight_smile:

La cosa strana è che non abbia fatto la simulazione ma abbia scritto il disco sul serio :doh:

Ed è un classico comportamento di quelle serie di Nec

si, ma cosi’ facendo, non si crea un errore di qualche micron?

Si ma in fase di scansione gli esperti di recensione di cdfreaks hanno sempre detto che tali picchi non sono da tener conto se verificatisi a conseguenza di ricalibrazioni del laser

è un comportamento diffuso nei drive attuali (magari in base alle marche e tipo di supporti) ?

[QUOTE=darkham;2241299]è un comportamento diffuso nei drive attuali (magari in base alle marche e tipo di supporti) ?[/QUOTE]

Tutti i drive, con modalità leggermente differenti a seconda di chi scrive il firmware, effettuano la ricalibrazione del laser durante la scrittura.

E’ un fatto normale, e viene eseguito con tutti i tipi di supporto. Certamente esistono delle differenze tecniche a seconda del tipo di supporto, ma questi dettagli riguardano solo chi sviluppa i firmware :slight_smile:

Giustamente, come dicevi sopra, questi spegnimenti del laser producono sul disco dei “microerrori”, ma questi si verificano anche quando capita che il buffer si svuota e vengono attivati i meccanismi di buffer underrun. Questi “errori” introdotti sul disco a causa dello spegnimento del laser sono perfettamente dentro le specifiche e completamente correggibili dal drive in fase di lettura, quindi anche se “rovinano” la scansione con dei brutti picchi (a volte anche di 6-10) di fatto non pregiudicano assolutamente la qualità del disco né la sua leggibilità :slight_smile: