Meglio Pioneer DVR110 o Benq1640

Ciao a tutti, volevo un piccolo consiglio…
Sto per comprare un masterizzatore e districandomi tra le varie marche, sigle, offerte ecc. ecc., sono arrivato a questa scelta…
cosa mi consigliate??

Adesso ho un Pioneer 108 che ormai sono piu’ i DVD che mi brucia (power calibration error) che quelli che riesce a scrivere correttamente… Penso che sia ormai agonizzante…

Grazie in anticipo
Andrea

Entrambi sono buoni masterizzatori, ma i pioneer hanno alcune limitazioni.

Non permettono di fare le scansioni e di settare il booktype si tutti i supporti di tipo +.

Se ti interessa cimentarti nelle scansioni tra le due alternative che proponi l’unica scelta possibile è il benq.

Meglio ancora se riesci a trovare il 1650 (io non l’ho ancora visto)

Grazie x la risposta super veloci…
scusa ma sono abbastanza profano in questo argomento… puoi spiegarmi in 2 parole cosa sono le scansioni?

E rimanendo su questa fascia di prezzo cosa mi consigli come alternativa??

il 1640 è un’ottimo masterizzatore

Le scansioni sono un modo per vedere la qualità dei supporti che hai masterizzato. Ne puoi trovare a migliaia qui in giro per il forum, anche qui nella sezione italiana.

Dai un’occhiata a questo thread per farti un’idea

http://club.cdfreaks.com/showthread.php?t=145030

geno ma secondo te tra il 1650 e il1655 cosa cambia oltre al laightscribe?
perche mi sorge un dubbio
vuoi vedere che per implementare il laightscribe anno tolto qualcosa in qualita
dato che lho ordinato da poco faccio ancora in tempo a cambiarlo con un 1640

per quanto ne so la qualità è rimasta uguale.

L’unica differenza è che non sempre il lightscribe funziona a dovere: pare che il software abbia qualche problemino

Ma il masterizzatore è ok

secondoi voi il mio attuale masterizzatore che mi da’ problemi “power calibration error”, sta morendo o potrebbe essere un difetto in qualche componente del pc?

Per quanto ne so io i power calibration sono sintomo di morte imminente. Ma non ne sono sicuro al 100%

su computerdiscaunt come differenza danno questa
Supporti compatibili in Scrittura DVD-R, DVD+R, DVD-RW, DVD+RW, CD-R, CD-RW, DVD+R Dual Layer DVD-R, DVD+R, DVD-RW, DVD+RW, CD-R, CD-RW, DVD-R Dual Layer, DVD+R Dual Layer
Struttura del drive interno (montaggio interno al PC) interno (montaggio interno al PC)
Interfaccia drive IDE/ATAPI IDE/ATAPI
Masterizz. - Velocità di lettura CD 48 x 48 x
Masterizz. - Velocità di lettura DVD 16 x 16 x
Masterizz. - Velocità di scrittura CD 48 x 48 x
Masterizz. - Velocità di riscrittura CD 32 x 32 x
Masteriz.-Velocità di scrittura DVD- R 16 x 16 x
Masteriz.-Velocità di riscrittura DVD-RW 6 x 6 x
Masteriz.-Velocità di scrittura DVD+R 16 x 16 x
Masteriz.-Velocità di riscrittura DVD+RW 8 x 8 x
Tecnologia di scrittura masterizzatori Write Right Solid Burn
Estrazione audio digitale si no
Jack audio frontale no no
Inserimento del disco tramite tramite vassoio estraibile (tray) tramite vassoio estraibile (tray)
Montaggio verticale non consentito non consentito
che significa che il1655 non puo copiare i cd musicali
e che differenza ce tra Write Right Solid Burn :confused:

Non saprei: non ho letto le recensioni. Forse ET sa qualcosa di più preciso in merito.

Ma io non ricordo di aver letto niente del genere qui nel forum

Se guardi sul sito di BenQ Italia la pagina delle informazioni relative al modello 1620 (antecedente sia al 1640 che ai 1650/55), vi sono già menzionati il Tilt control, la tecnologia Write Right e il WOPCII, con relativa spiegazione.

La tecnologia SolidBurn, invece, c’è dal 1640 in poi. So che il modello 1650 è rimasto per molto tempo un “mistero” qui su CDFreaks (e anche in altri forum), perchè ha praticamente specifiche identiche (mi pare cambino solamente i requisiti minimi di alimentazione e/o consumo) al 1640.
Però pare che il 1650 sia esente dal (misterioso pure quello) fenomeno delle “spike” nelle scansioni di supporti DVD+R masterizzati a 16x col 1640.

Visto poi che qualche spericolato ha provato (con successo) a fare un crossflash di un 1655 in un 1650, sembra proprio che l’unica differenza fra i due sia la tecnologia LightScribe.

Riguardo alla possibilità di estrazione audio digitale non so che dirti… ma mi sembra praticamente impossibile che al giorno d’oggi chicchessia possa mettere sul mercato un masterizzatore senza quella caratteristica… :confused:

ET