Lettori da Macchina e CD Masterizzati

Devo comprare un lettore di CD da macchina. Una cosa da siuri, changer da 6/10 CD e cosi’ via. Ho letto tempo fa che alcuni lettori (es Kenwood) non leggono bene i CD masterizzati. Visto che non ho alcuna intenzione di mettere il macchina preziosi CD originali, qualcuno ha esperienze da condividere?

TIA

io in macchina monto un caricatore originale
della casa mi legge di tutto anche cd fatti a 12x senza problemi,quindi non penso che sia un problema lettore ma di supporti,poi dipende quanto voui spendere per il lettore
credo con con lettore di buona/ottima qualita’ non dovresti avere problemi

io ho un sinto-cd ( a carica singola frontale) JVC e non ho problemi con qualsiasi supporto (princo,tdk,memorex ecc)

Ciao!
ho finito giusto una settimana fa di montare l’ impianto in auto.
Ci ho messo un anno, e’ un impianto che paetecipera’ ad alcune gare.
Ho un caricatore Alpine da 12 CDs, ho usato sempre Tdk reflex burnati a 2x e non ha mai datoproblemi.
Ma ho sentito che alcuni lettori da auto non digeriscono CDs a pasta blu tipo Verbatim.
Prima fai delle prove, comunque ho la vaga impressione che tutti i problemi di una volta inerenti ai Cds masterizzati siano stati risolti.
Solo i modelli vecchi od i portatilini da spiaggia persistono a rompere le P!

Minadigital.

Mina ha ragione…

A me è capitato di aver problemi con i cd blu, con lettori pinieer e kenwood…

In auto io ho un Blaupukt, e non mi ha mai dato problemi… Non trovo nessuna differenza tra originale e masterizzato.

Bye

Grazie del supporto Netwalker
Comunque per quanto piccola, la differenza c’e’ sempre.
La si puo’ sentire su apparati esoterici da decine di milioni.
Il cd masterizzato ha dei “PIT” piu’ imperfetti di quelli stampati in fabbrica, non sono tondi, hanno i contorni slabbrati.
A tale riguardo, sulle news ci CDFREAKS, c’era un articolo molto interessante qualche settimana fa.
Lo trovate ancora sulle “OLDS”.
I CD-Players da casa e da auto hanno un sistema di correzione automatico.
I dati letti dalla lente vengono prima “svuotati” in una specie di cache prima di essere convertiti in segnale analogico.
Se il lattore laser subisce un urto, oppure se il cd e’ strisciato, imbarcato, eccentrico, od inciso male, parte dei dati viene persa.
Un algoritmo matematico presente nel bios del lettore esegue in una frazione di secondo una “toppa elettronica”, colmando cosi’ il buco lasciato da una erronea lettura.
Se l’ errore e’ grave, si sentira’ un “click”, altrimenti la correzione passa inosservata.
Pero’ in quel punto la qualita’ del suono e’ stata degradata, in quanto e’ una porzione di musica ricostruita dal computer.
Se tale correzione e’ saltuaria, non ci si accorge di nulla, ma se la correzione e’ continua, l’ esecuzione del pezzo sara’ continuamente degradata, quindi il risultato sara’ una schifezza … digitale
Tengo infine a precisare che io ho a casa un esoterico da paura, ci ho messo 10 anni per finirlo, e vi posso garantire che ogni minima cazzata influisce sul suono: dai piedini molleggati alle punte coniche, dalla meccanica di trazione del CD ai cavi di entrata ed uscita, dala posizione della fase rispetto al neutro, alla vicinanza di alcuni cavi o di alcuni componenti rispetto ad altri.
Certo, se si dovesse stare attenti a tutto, bisognerebbe ascoltare un impianto dentro una gabbia di Faraday, in una stanza anecoica, e con un gruppo di continuita’ proprio.
Se servono altri chiarimenti su tuto cio’ che riguaerda musica, sono qui.

Minatronic

Vorrei ricordare che a parte i cd letti bene o meno bene, c’è sempre da considerare che alcune case (la Sony su tutte) ha inserito un sistema che su autoradio e mini coordinati da casa, impedisce la lettura dei cd masterizzati. Tra le altre cose i centri di manutenzione hanno disposizione, quando la riparazione lo permette, di inserire tale dispositivo; per cui se già non c’è, la prima volta che si rompe e glielo portate a riparare…
Che poi chissà perchè lo fanno ? Secondo me non gli conviene…

io ho in auto un sony e legge solo quello che vuole lui… (
un mio amico ha un pioneer e legge pure i sassi!!

Aargh anche questo fa la Sony?
Sony, la rompicogliony!
Comincio ad odiarla quasi quanto la Microsoft!!
Approposito, sapete cosa e’ la:
“PICCOLI PRORAMMI FINESTRE DUEMILA?”
La versione italiana di
“MICROSOFT WINDOWS 2000” ghghg

Minagates.

io ho sempre usato di tutto, mai avuto problemi con il lettore in auto, piuttosto con alcuni da casa.

Io ho un Sony single cd, ma legge anche le pietre della strada.Non mi ha dato mai problemi, tranne ovviamente con supporti di m…a!

La faccenda della Sony è molto recente

se usate cd di colore verdino non avrete nessun problema, io masterizzo a 12x e vengono letti anche dallo scaldamerendine che ho vinto con i punti del “mulino bianco”

Io ho un caricatore sony preso da pochissimo. In effetti, gli unici problemi li ho avuti con supporti a sfondo blu; di cui uno da 80 min. overburnato a quasi 83.

Io ho avuto prima un caricactore a sei cd poi quello nuovo sia a 12 che a 50+1 cd della pioneer, nessun problema con nessun tipo di cd, si sentono bene anche i supporti che fanno più schifo. Comunque se puoi usa tdk, ed evita lettori sony.

[This message has been edited by Mad Duck (edited 30 May 2000).]

I Lettori Kenwood hanno dei grossissimi problemi di lettura, i cd vengono letti ma saltano spessissimo … anche la stessa Kenwood lo ammette !!! Ma penso che con i nuovi lettori le cose cambino …

Saluti

Pasta®

Sulla masterizzazione dei cd audio e sopratutto sui lettori per auto ci siamo fatti una discreta cultura e ti posso dare alcuni consigli che valgono poi per tutti i lettori per auto che usano laser in classe 1 e classe 3 usa solo cd gold, e nel caso di compilation non esagerare con il numero dei brani, fino a 16 non hai problemi.
Considera sempre che il supporto è fondamentale e i supporti silver blu non sono leggibili da tutte le lenti nate per audio.

pioneer 6600 radio + lettore p24s sempre pioneer va una coppa come dicevano legge pure le pietre

Io avevo un lettore Sony a caricamento frontale (senza caricatore). Che soddisfazione ai vecchi tempi quando avevo fatto il mio primo CD col’HP 8100 col CD-Text. Che Tristezza quando ho scoperto che non faceva i CD da 80 min.
Comunque tornando al discorso non ho mai avuto problemi coi CD fatti con l’8100 mentre una metà fatta con lo Yamaha (4416) non funzionavano anche con supporti TDK.
Quindi effettivamente questi Sony sono un po’ schizzignosi.
Per non dire poi di un vecchio impianto da macchina esoterico di mio fratello (Sony Mobile ES) con caricatore 10 CD che i CD-R li legge 1 volta su 10!

Byez

purtroppo le case produttrici di lettori cd stanno assemblando lettori con la testina laser più alta (come d’altra parte si verifica con la play station. la modifica che si fa serve ad abbassare la testina per far si che i cd masterizzati vengano letti).
infatti i lettori di circa 2-3 anni fa non hanno alcun problema. ditemi se non è vero!