Lettore cd hif fi e formato wav

Ho digitalizzato alcuni vecchi dischi in vinile in formato wav, dim 1/2 Giga. Ho copiato poi il file su un cd, ma questo non viene letto da un impianto hif-fi Sony con lettore di cd. ; mi dà NO DISC. Devo forse cambiare il formato? Qualche consiglio? Grazie.

Ciao e benvenuto nel forum. :smiley:

Da quello che hai scritto mi pare di capire (correggimi se sbaglio) che tu hai creato un CD Dati (o “CD-ROM ISO”) contenente il tuo file .WAV…
Quello che dovresti fare, invece, è creare un CD Audio. La modalità esatta dipende dal programma di masterizzazione utilizzato (a proposito, qual è?), ma in generale le due opzioni dovrebbero essere chiaramente indicate. Qui sotto trovi, ad esempio, la schermata relativa a Nero Burning Rom. :slight_smile:

Fra parentesi, assicurati che il file .WAV che hai creato sia Stereo, 16 bit, 44.100Hz. Altrimenti prima di creare il CD audio dovrai convertirlo in quel formato…

ET


Ciao grazie per la risposta pronta
<Quello che dovresti fare, invece, è creare un CD Audio.>
In effetti avevo scelto (in Nero) di fare un disco Audio, ma ho usato un cd normale e ho trovato solo due file strani e niente file wav. Allora ho rifatto il disco scegliendo la modalità DATI e c’è il file wav che però funziona su pc ma non su hi fi. Devo fare un disco AUDIO con CD Audio allora? Per quanto riguarda le caratteristiche sì era Stereo, 16 bit, 44.100Hz, mi sembra, devo controllare. Appena ho un momento riprovo con disco AUDIO e modalità AUDIo. Grazie di nuovo

Qui onestamente non ti seguo… :confused:

Ad ogni modo la procedura è la seguente:

[ul]
[li] Seleziona Audio CD in Nero
[/li][li] Dopo avere cliccato su ‘Nuovo’, ti compariranno due finestre… a destra dovrai posizionarti nella cartella che contiene il tuo file .WAV, a sinistra trovi la finestra “audio” dove vengono visualizzate le tracce del futuro CD (con la durata in minuti/secondi, ecc.). Vedi ad esempio il primo allegato sotto.
[/li][li] A questo punto devi trascinare il/i file wav dalla finestra di destra a quella di sinistra. Vedrai che nella finestra “Audio” si aggiungono una o più tracce… (vedi secondo allegato).
[/li][li] Ora puoi far partire la masterizzazione. :slight_smile:
[/li][/ul]

ET



Chissà cos’ho combinato. Le due cartelle strane nel cd sono Pictures (vuota) e CDplus (che contiene info.cdp).
Adesso devo terminare un lavoro, stasera riprovo con le tue istruzioni. Ti farò sapere. Grazie ancora.

Hello El Tranquil
ho preparato il CD (con Nero Express) e suona perfettamente sul pc. Sill’Hi Fi invece pur suonando correttamente è pieno del rumore di fondo e la voce è più opaca. Qualche consiglio? Grazie anticipate

Detto così sembrerebbe che il CD che hai masterizzato è stato masterizzato molto male, oppure che il tuo lettore Hi-Fi è terribilmente pignolo in fatto di CD masterizzati…

Ci puoi dire che masterizzatore hai usato e la marca dei CD, per cominciare?

ET

E’ la mia prima digitalizzazione di vinile (con audacity) . Ho masterizzato con masterizzatore LG che in genere mi lavora bene e i disco era Sony CD audio premium. Quello che nella mia ignoranza non capisco è come mai su pc suona bene mentre su hi fi sony (vecchiotto a dire il vero) ci sono rumori di fondi e voce opaca (i cd musicali originali me li suona bene però). Per me è mistero…

Il fatto che il lettore è un po’ vecchio potrebbe spiegare la cosa… un CD masterizzato non è un CD originale… La tecnologia dei CD-R utilizza un sistema di “bruciature” per simulare le “tacche” (parlando in modo approssimativo, giusto per rendere l’idea) presenti invece sui CD originali (stampati). Alcuni lettori, specialmente quelli vecchi, non “gradiscono” la differenza e in fase di riproduzione danno dei problemi. E’ la prima volta che provi a utilizzare dei CD masterizzati su quel Sony? O ne hai altri con i quali funziona bene?

La prova che ti conviene fare è procurarti dei CD della migliore qualità possibile ([I]Verbatim[/I] possibilmente, ancora meglio se potessi trovare i “Verbatim [B]Pastel Disc[/B]”) e, cosa importante, [B]masterizzarli a bassa velocità [/B]… [B]16x[/B] o anche meno.

ET

Grazie delle spiegazioni che sono convincenti. Ho notato un miglioramento giocando con l’equalizzatore delll’hi fi, anche se c’è una perdita generale. Proverò a suonare il disco su un hi fi più moderno di qualche amico. Questa è la prima volta che suono un disco masterizzato. Pensavo di masterizzarmi qualcuno dei dischi in vinile più importanti per suonarli fuori casa. Il giradischi è anche lui vecchio e probabilmente la puntina non dellemigliori visto l’uso, ma quando suono i dischi in vinile non ho problemi, quindi non dovrebbe essere tanto grave. Che ne dici se usassi la funzione equalizzatore di audacity?

Immagino, però ovviamente è un rimedio non soddisfacente (almeno per me :bigsmile: ). Senza inoltrarci in discorsi da audiofili, non dovresti notare un simile degrado nella qualità visto che stiamo parlando di un supporto digitale.
A meno che sul PC tu non abbia delle casse e una scheda audio veramente scarse, che la tua acquisizione sia stata per qualche motivo di qualità non molto buona e che la cosa si noti più sull’hi-fi per via della maggiore fedeltà …

Proverò a suonare il disco su un hi fi più moderno di qualche amico.

Bravo, questa è una ottima idea. :iagree: Volevo scrivertelo nel post precedente, ma poi me ne sono scordato. :doh: Anche su una buona autoradio potrebbe essere una prova interessante.

Se potessi trovare qualcuno con un masterizzatore LiteOn, BenQ o Plextor potresti chiedergli di fare una scansione del DVD (se sei interessato all’argomento puoi leggerti un po’ la nostra guida), questo aiuterebbe molto a capire quanto di ciò che ti capita è colpa della masterizzazione e quanto invece dipende dal lettore dell’hi-fi.

Che ne dici se usassi la funzione equalizzatore di audacity?

Eventualmente (ma dopo avere risolto il tuo problema) potresti provare a utilizzare Audacity o un tool simile per rimuovere il rumore di fondo o aumentare un po’ la dinamica del tuo file .WAV prima di masterizzarlo sul CD…

ET

La musica suonata sul pc è molto buona, per cui penso che la scheda e le case siano sufficienti. Sarei più dubbioso sull’hi fi.
Un’ultima cosa. Non ho ancora capito come si usa la funzione effect di audacity. Non è questo il forum ma forse me lo sai dire. Il manuale dice che per usare la funzione effect e quindi l’equalizzatore o altro bisogna prima attivare la funzione audio, ma non ho capito dove sia questa funzione audio fantomatica, Ho provato tante strade ma senza risultato. Scusa l’ignoranza… devo imparare.

Mi sa che hai travisato il senso… si intende semplicemente che per potere utilizzare il menu “effect” devi avere selezionato una porzione di audio dal file che hai correntemente in memoria… e che ovviamente l’effetto si applica a quella selezione (che può essere tutto il file). :wink:

ET


Come al solito preciso!
Grazie di nuovo per tutto l’aiuto

Ciao eltranquil, ho appena comprato una confezione da 20 di cd-r verbatim [B]pastel[/B] disk :stuck_out_tongue: :stuck_out_tongue: :stuck_out_tongue: , così mi sono messo alla ricerca nel forum di scansioni effettuate su questi supporti in modo da poter effettuare confronti. Mi sono così imbattuto in questo thread, anche se qui l’argomento è diverso :frowning: . In ogni caso in un tuo post poco sopra ho letto la seguente affermazione:

La prova che ti conviene fare è procurarti dei CD della migliore qualità possibile (Verbatim possibilmente, ancora meglio se potessi trovare i “Verbatim Pastel Disc”) e, cosa importante, masterizzarli a bassa velocità … 16x o anche meno.

Perché dici di masterizzarli a 16x o anche meno? I cd, per lo meno quelli in mio possesso sono tutti 52x certified e in molti altri post del forum anche tu stesso consigli di masterizzare a velocità vicine a quella certificata.
Forse ho capito male e questo discorso vale solo per i DVD e non per i CD? Voglio dire i CD-R (a differenza dei DVD) vengono meglio registrandoli a velocità più basse? :confused:

Grazie per l’attenzione :flower:

ciao didiuno

Nella mia esperienza personale ho notato che i supporti CD-R certificati 48x o 52x (io uso praticamente solo TY come i tuoi Pastel) forniscono (perlomeno a livello di scansioni) risultati migliori quando masterizzati a velocità intermedie, tipicamente 24x o 32x. Tuttavia, per i CD audio personalmente preferisco utilizzare le velocità di 16x e 8x… il jitter risulta lievemente minore e non ho mai avuto problemi di playback anche sull’autoradio della mia macchina, che ha l’ottica che se ne sta andando (dopo anni di onorato servizio :stuck_out_tongue: ).

C’è anche chi sostiene sia meglio utilizzare la velocità di o 4x (certi addirittura 2x o 1x, se si ha un masterizzatore che lo consente). Personalmente ritengo che con i supporti certificati a velocità elevate e i masterizzatori attuali questo sia controproducente. :wink:

ET

P.S. Chiedo scusa perchè di solito non è mio costume, ma ispirato dal tuo avatar mi concedo un OT:
[B]
Addio grandissimo Giacinto[/B]. :sad: :flower: :bow:

Grazie mille per la risposta, d’ora in poi 24x o 32x per i CD di dati e 16x per i CD AUDIO. :bow:
Un’ultima domanda, visto che anche tu usi i taiyo. Come mai ne nella schermata quality disk di CD-DVD Speed ne con la QSuite appare il MID del disco? Non saranno mica contraffatti?!? :a La confezione parlava chiaro, verbatim pastel disk, con ben in evidenza la dicitura made in japan. Qualcosa che sembra un MID appare solo nella schrmata info di CD-DVD speed. :confused: Ecco le schermate…



No, non ti preoccupare… con i Pastel vai sul sicuro. :iagree:
Mi pare che in alcune situazioni il problema si presenta con CD-DVD Speed, mentre non sapevo della QSuite. Ignoralo. :wink:

ET