Layout Break con Imgburn

Ciao a tutti. Avrei una domanda da fare. So che con il programma di masterizzazione imgburn è possibile inserire (tramite un menù che da lo stesso programma) la pausa di cambio di strato di un dvd dual layer in un punto più idoneo, tuttavia non so come farlo.
Ho creato un’immagine iso di un dvd dual layer originale (tramite l’opzione read di img burn) e l’ho salvata sull’hard disk per poi masterizzarla su un dvd dual layer vergine (tramite l’opzione write del programma). Quando ho iniziato a masterizzarla non mi èstato indicato nessun punto dove poter scegliere l’impostazione del layout break e quindi il dvd è stato masterizzato normalmente. Adesso mi chiedevo come posso fare per cambiare il punto di layout break (sempre da quelli che mi dovrebbe dare il programma) quando voglio masterizzare un dvd dual layer ?Ciao e grazie

Up

Ti prego geno aiutami tu.

In modalità Read, ImgBurn crea sul disco rigido un file ISO. Se il disco è un dual layer, quasi certamente, le informazioni sul [B][I]Layer[/I][/B] [B]Break[/B] sono già state inserite nel file MDS che viene creato automaticamente dal programma, per cui non è necessario impostarlo manualmente.

C’è un motivo particolare per cui vuoi cambiare la posizione del LB?

Ti ringrazio. Ti ho fatto questa domanda perchè con Nero burning una volta masterizzato un dvd dl il layout break mi appare nel bel mezzo della visione (creando un brutto effetto) mentre da quanto ho capito con img burn è il programma che lo crea in automatico nella posizione migliore e quindi non c’è motivo di cambiarlo, giusto?.

Adesso vorrei farti una domanda per pura curiosità . masterizzando un dvd dual layer con Nero ho notato che quando deve masterizzare sul secondo strato il buffer si svuota per poi ripartire mentre con img bur lo stesso buffer rimane sempre continuo. Ho provato su diversi computer ma è sempre così, sapresti dirmi la differenza e se questo può comportare più errori (anche se alla fine è il firm del masterizzatore a scrivere e non il programma di masterizzazione)

Mi sa che non mi sono spiegato :doh:

ImgBurn non calcola il Layer Break quando lavora in modalità Read, ma lo copia esattamente com’è dal disco originale.

L’unica occasione in cui ImgBurn calcola il LB è se tu parti da singoli file in modalità Build. In quel caso, il LB va calcolato. In quel caso, ImgBurn fa delle valutazioni e apre una finestra con una serie di possibilità da cui poi l’utente può scegliere quella che preferisce.

Ma se il disco è stato rippato in modalità Read, il LB si trova nella stessa identica posizione del disco originale, e non viene calcolato in alcun modo.

Per quanto riguarda l’andamento del buffer, io credo che sia dovuto al fatto che prima di masterizzare lo strato successivo il laser viene spento, focalizzato sullo strato giusto, e infine riacceso per proseguire la masterizzazione.

Probabilmente il fatto che col nero il buffer si vede svuotarsi mentre con ImgBurn rimane pieno dipende dalla frequenza con cui viene fatto il refresh della finestra. Se il refresh è molto frequente, il buffer oscilla molto di più.

Il fatto che durante la visione del disco al cambio di strato si verifica un blocco temporaneo del video quasi certamente dipende da un disco masterizzato non esattamente bene nella zona di transizione tra i due strati. E’ un fenomeno molto frequente soprattutto con dischi di bassa qualità , e facendo il TRT con cd-speed si vede nettamente un’improvvisa riduzione della velocità di lettura nella transizione tra i due strati.

Purtroppo, solo i Verbatim si sono rivelati di ottima qualità tra i supporti DL disponibili in commercio :frowning:

Grazie geno, ultime due cose e poi non ti rompo per un bel po.:).
Io uso verbatim dual layer è ho due lettori dvd da tavolo (in uno, quello più anzionotto, mi fa vedere il cambio di strato con conseguente blocco d’immagine per qualche secondo, mentre nell’altro non me lo fa vedere, da cosa può dipendere?

Inoltre anche se ho dei dvd masterizzati con il layer break in posti poco idonei questo non vuol dire che presenta più errori di un altro dvd masterizzato con il layer break esatto (cioè il layer break non pregiudica la qualita di msterizzazione in se stessa e quindi facendo la scansione con nero cd dvd speed mi trova più errori, giusto? Spero di essermi spiegato:eek:).

p.s non ricordo se queste domande le postai già in questo forum o in un altro, in tal caso scusami ma non ricordo e non trovo risposta.
grazie

Il fatto che il lettore più vecchiotto faccia notare il cambio di strato potrebbe dipendere da tre cose:

[ul]
[li]una cattiva masterizzazione (purtroppo questa rimane la causa più frequente, anche se usi i dischi Verbatim),
[/li][li]l’età del lettore (nel senso che essendo ormai stato usato per molto tempo ormai comincia a dare segni di sfiancamento)
[/li][li]o il fatto che essendo un drive vecchiotto quando è stato messo in commercio i dischi DL masterizzabili non erano ancora disponibili per cui il firmware non è in grado di leggere adeguatamente questi dischi.[/ul]
[/li]
La posizione del LB non ha niente a che vedere con la qualità della masterizzazione intesa come numero di errori (PIE o PIF) sul disco, ma la posizione del LB è importantissima per quanto riguarda la [I]qualità della visione[/I].

Vediamo se riesco a spiegare meglio questo concetto. :slight_smile:
Il LB non è altro che un’informazione che dice al lettore il punto esatto del disco in cui la lettura dei dati deve essere interrotta in modo che il laser possa essere focalizzato sul secondo strato. Questa interruzione è brevissima, ma indispensabile.

La posizione del LB quindi non pregiudica in alcun modo la qualità di scrittura del disco, perché non ha niente a che vedere con la scrittura dei dati sulla superficie del DVD, ma potrebbe causare dei problemi durante la visione del film.

Quindi, il LB deve essere posizionato in un posto tale per cui l’interruzione della lettura non venga notata. Di solito si sceglie una scena molto scura, oppure il cambio di strato viene effettuato nella transizione tra una scena e l’altra. In questo modo, visto che comunque l’immagine viene visivamente interrotta, chi guarda il film non si accorge della brevissima interruzione del laser.

Quello che forse potrebbe confondere le idee è che si tende ad immaginare il LB come una specie di “segnale” o di “barriera” che viene scritta sul disco. Ammetto di non conoscere i dettagli, ma non credo che sia così. Se non sto prendendo una cantonata colossale, il LB non è una sorta di segnale che il laser incontra quando arriva alla fine del primo strato, ma è un’informazione che si trova nella TOC del disco o negli IFO del film (ritengo più probabile che si trovi negli IFO, ma confesso di non saperlo con assoluta certezza).

Quando il DVD viene inserito nel lettore, la prima cosa che fa il drive è leggere la TOC per identificare il tipo di disco che è stato inserito (CD audio, CD dati, DVD dati, DVD video, VCD, ecc), e poi una volta identificato il tipo di disco si comporta di conseguenza.

Nel caso di un DVD video, vengono letti gli IFO per sapere cosa c’è dentro il disco, e negli IFO ci dovrebbe essere l’informazione relativa al LB. Quindi, prima di iniziare a leggere il film, il lettore sa già fino a che punto del disco deve arrivare per poi interrompere la lettura e rifocalizzare il laser sul secondo strato.

Un’ultima considerazione. La posizione del LB è una cosa importantissima nei [U]DVD video[/U], ma non ha alcuna importanza effettiva nei [U]DVD dati[/U]. Infatti, mentre nei DVD video è importante che la visione sia fluida e senza interruzioni, nei DVD dati la cosa importante è recuperare i dati senza errori, quindi non importa dove si trova il LB purché i dati vengano letti dal disco.

Più chiaro di così si muore. Ciao e ancora mille grazie :bow::bow::bow:

:slight_smile: