I dischi rovinati possono danneggiare il drive?

EDIT: Ho spostato alcuni post in un thread separato perché erano fuori tema.

La seguente domanda è riferita a questo post

Scusa eh ,secondo te rovinando in maniera così drastica i tuoi dvd,credi che abbia fatto piacere alla lente del tuo masterizzatore?

[QUOTE=lenny76x;1924050]Scusa eh ,secondo te rovinando in maniera così drastica i tuoi dvd,credi che abbia fatto piacere alla lente del tuo masterizzatore?[/QUOTE]

Perché? Credi davvero che la lente si possa danneggiare per questo? :disagree:

Rispondo brevemente,perché siamo fuori argomento, ma se vogliamo discutere la faccenda possiamo farlo benissimo in un thread dedicato apposta a questo tema :wink:

Le conseguenze più gravi che si possono verificare sono a livello della meccanica. Quando il disco non viene letto al primo passaggio, la lente viene riposizionata sul settore “difficile”, e questo passaggio viene ripetuto per un certo numero di volte finché il settore viene letto oppure finché il firmware decide che il settore è illeggibile.

L’ottica del drive non subisce danni di sorta, ma la meccanica viene stressata parecchio.

Un’altra conseguenza che si potrebbe verificare è a livello software. Spesso in queste condizioni di lettura difficile windows passa in modalità PIO senza alcun messaggio per l’utente, che poi si trova di colpo un drive malfunzionante senza capire il perché :doh:

Certo che la lente si danneggia,così come possono danneggiarsi altri componenti,il surriscaldarsi della macchina dovuta ad un continuo tentativo di lettura certo non aumenta le prestazioni del componente,è altrettanto vero che questo non si verifica se si effettuano sporadicamente questi atti di autolesione,però se vi è continuità qualche danno può provocarlo,poi scusa geno per quanto riguarda il discorso che hai fatto su windows e sulle pio,credimi non centra assolutamente niente.

Circa il surriscaldamento della lente durante la lettura io non ho mai sentito niente del genere. Potrei anche sbagliarmi, ma non mi risulta che il laser di un drive si sia danneggiato cercando di leggere un disco graffiato. Quello che si surriscalda è certamente il disco per via della rotazione continua, ma da quello che ne so la lente non si surriscalda affatto.

So che un numero eccessivo di masterizzazioni troppo ravvicinate può danneggiare il drive perché chiaramente per scrivere i dischi il laser deve funzionare a piena potenza, e questo si che causa un riscaldamento della lente. E comunque, un numero molto alto di masterizzazioni finisce con l’usurare il pickup ottico del drive, tant’è che dopo un po’ il drive va mandato in pensione.

Per quanto riguarda il discorso di Wndows, nello specifico della lente del masterizzatore hai ragione: non c’entra nulla. Io mi riferivo alle conseguenze che potrebbe avere [B]sul funzionamento del drive[/B] la lettura di un disco danneggiato. Mi sono espresso male :flower:

Questo fenomeno, però, è più comune di quanto possa sembrare. A molta gente è capitato che il sistema operativo andasse in tilt a causa di questo fenomeno.

Ecco qui una discussione un po’ più dettagliata.

Non preoccuparti geno diciamo che oggi è stata una giornata di malintesi