Hard Disk Tartaruga!

vbimport

#1

Qualcosa non quadra: e' venuto da me un mio amico con un HD Maxtor/Quantum ATA 133 da 40 giga ed ho trasferito dal mio HD primario al suo HD circa 15 giga di materiale, configurati master/slave sul canale primario.
Tempo di trasferimento .. nemmeno 5 minuti!
Tolgo l' HD del mio amico e metto su un HD Quantum/Maxtor 133 da 80 giga (formattato un una unica partizione da DOS), sempre in configurazione Master/Slave sul canale primario: sono passati 30 minuti e sono ancora all' 80 per cento del trasferimento degli stessi 15 giga!!!!
Dov'e' il problema ???


#2

questo argomento interessa anche mè, forse troppo assorbimento corrente, il primario master cosa è ?


#3

mmh, essendo un hd di grosso taglio potrebbe anche essere un problema di compatibilità del controller uta 133, controlla se esistono aggiornamenti del bios del controller o se ci sono problemi di incompatibilità accertati


#4

ciao mina !!

non so come tu abbia configurato i disci cmq se ti va lento probabilmente è perchè hai attaccato sullo stesso canale eide il tuo vecchio disco e il maxtor in master -slave.
infatti non si devono mai mettere due disci in master - slave se le prestazioni dei due disci sono fra loro molto diverse, poichè il disco più veloce si posizione allo stesso transferrate di quello lento !!! , mettili su due canali eide diversi

tuo disco —> master 1
maxtor 80 gb —> master 2

occhio anche al bios della Scheda Madre non tutti rilevano in maniera esatta i maxtor da 80 gb, verifica che nella lista dei fix del tuo bios compaia una cosa tipo " fix 80 gb hard disk " (di solito le nuove relase dei bios sono accompagnate da un file di testo nel quale sono scritti tutti i fix e i cambiamenti che sono stati fatti.)
La stessa cosa si presentò alcuni anni fà con gli HDD da 2gb.

Ciao !!


#5

Ciao e grazie a tutti!
Innanzitutto tengo a precisare che gli HD li ho si nella stessa catena, ma sono tutti e due identici, Due Maxtor da 80 Giga ATA 133 comprati assieme, quindi non dovrebbero esserci quei problemi che mi accennava Hybanez.
Adesso ho scaricato uan versione patchata da Microsoft dell’ FDISK (versione tra l’ altro inserita di serie nel Windows Millennium) che mi permette di visualizzare e formattare correttamente gli HD di dimensione superiore a 64 GB.
Ho provato inoltre a fare due partizioni da 40 GB l’una, cosi’ guadagno pure spazio prezioso visto che i clusters risulteranno piu’ piccoli.
La mia piastra madre e’ una ASUSTEK TUSL 2C e non ha nessuna opzione di FIX per gli Hard Disk nel Bios …
Altre cose molto strane da segnalare sono queste:

HD1 Maxtor in posizione MASTER ed HD2 Maxtor in posizione SLAVE funzionano.

HD1 Maxtor in posizione SLAVE e HD2 Maxtor in posizione Master si annullano, uno dei due non viene piu’ visto durante il boot del BIOS (cosa inspiegabilissima visto che sono perfettamente identici).

HD1 Maxtor in posizione MASTER scollegato e HD2 Maxtor in posizione SLAVE: il Bios non vede piu l’ unico hard disk collegato in SLAVE???

HD1 Maxtor in posizione MASTER e HD2 di qualsiasi marca in posizione SLAVE: il BIOS non vede piu’ nessuno dei due HD!!!

E per finire: funziona solo ( e male) l’ IDE primario.
Quasiasi HD che collego nel secondario, poco prima che appaia il desktop di window, tutta la catena IDE si accende ed il sistema si pianta.
Epopure gli HD vengono visti correttamente da BIOS!
Allora a questo punto tento di risolvere la faccenda acquistando una schedina IDE aggiuntiva.
E che accade?
Va in conflitto con la scheda SCSI ADAPTEC 19160 ed il BIOS non mi permette piu di fare il Boot da SCSI grrrrrrrrrrrrrrrrrr.
A questo punto non mi rimane altro che buttare via tutti gli IDE e piazzare solo HD SCSI, anche se costano un fottio :frowning:


#6

Ho appena inserito un terzo HD … tutti e tre gli HD sono Maxtor ATA 133 da 80 Giga.
Li ho partizionati tutti e tre con due partizioni da 40 giga l’una, praticamente ora ho 6 unita’ da 40 giga.
Finalmente ora la catena secondaria mi funziona, il windows non va piu in tilt.
Ma sorpresina, le unita’ sono ancora piu lente di prima … in 10 minuti mi ha copiato solo 2 giga!!!
A questo punto non saprei piu’ dove sbattere la testa, visto che gli stessi HD formattati da un mio amico in NTFS vanno ad una velocita’ stratosferica, mentre dopo che li ho formattati io vanno lentissimi anche dai miei amici!!!


#7

forse è prorio l’alimentatore poco potente


#8

No perche’ lo stesso HD fa le bizze anche da un mio amico che ha un 400 w!!.
Sai cosa sembra?
Che gli HD da 80 giga incappellino il Win 98!
Infatti ora ho su un 20 Giga scsi Quantum ed uno 60 giga IDE Maxtor e corre come un treno … mi sa che saro’ costretto a mettere 3 hd indipendenti da 60 giga cadauno …


#9

Capace avrai 1gb di ram 300gb di hd e un xp 2200+ con win 98, Mina aggiornati.


#10

Mina hai un messagio, vedi se sai qualcosa, ciao grazie


#11

Ma io sono aggiornatissimo! Scarico puntalmente gli aggiornamenti di Windows 98 dal sito Microsoft :cool:
X RomRavan: ho letto … mi spiace ma non conosce nemmeno l’ artista :confused:


#12

Ecco … dopo innumerevoli prove fatte anche dai miei amici, posso dirvi che era l’ hard disk con la logica difettata grrrrrrrrrrrrrrrrrr


#13

Minamoto, potresti spiegarmi meglio cosa significa “logica difettata” per un HD e quali possono essere le sue conseguenze??
Anch’io possiedo un HD che in confronto ad altri identici di miei amici è una lumaca (un ibm ic35 per la precisione).
Inoltre se mi dicessi come scoprire se il mio Hd “ha la logica difettata” ti sarei STRAGRATOOOO!!!
THXX!!:cool:
ciÃ


#14

Allora me ne sono gia’ capitati due: un Quantum Ultra Wide 160 ed un Maxtor/Quantum IDe da 80.
I sintomi della logica difettata posso essere molteplici tra i quali:

l’ HD non viene visto durante il boot, quando il sistema fa’ la scansione di tutte le periferiche collegate;

l’ HD va in crisi o manda in crisi altri HD quando esistono vari HD collegati (sia master che slave, sia primario che secondario;

l’ HD e’ lento, copia a singhiozzo, fa delle pause mostruose durante il trasferimento di files;

Appaiono schermate blu con delle diciture che non puo’ scrivere, che ci sono errori nella partizione ecc ecc.

Per la mia modesta esperienza, non segnala errori fisici sul supporto con nessun programma che controlla la superficie (surface check).

Attenzione ad accoppiare hard disk di diversa marca, di diverso taglio (specie se in raid) e di diverse prestazioni: un hard disk vecchio o con prestazioni scadenti riduce drasticamente la performance degli altri HD collegati nella stessa catena!!
Ed accade sia con sistemi IDE che con sistemi SCSI.
Controllare ed eventualmente sostituire le piattine ed evitare di metterle troppo lunghe.
Se si possiedono HD Ultra ATA 100 o 133, usare cavetteria ad 80 fili e non a 40, altrimenti si riducono drasticamente le prestazioni!
(con 40 fili gli HD viaggiano come fossero ATA66).
Attenzione al surriscaldamento, molti HD raggiungono temperature assurde che possono ridurre le prestazioni, possono bloccare l’ HD ed in casi estremi rovinarlo.
Ed infine non usare la posizione dei jumperini denominata CABLE SELECT !!!
Usare solo posizione MASTER O SLAVE!

Fine primo tempo :cool:


#15

Originally posted by Minamoto Kobayashi
[B]…
Ed infine non usare la posizione dei jumperini denominata CABLE SELECT !!!
Usare solo posizione MASTER O SLAVE!

Fine primo tempo :cool: [/B]

:bigsmile: :stuck_out_tongue:
cmq quest’ultima cosa che hai postato nn la sapevo, apro subito il case e controllo.
Nn immagini tutto quello che ho già provato per farlo andare + veloce…cambia cavi, istalla driver del controller, smanettamenti da BIOS…niente, sempre INKIODATO sui 15mb di trasfer :frowning:
IC35 ibm ata 100 per la miseria!
boh provo sta cosa e se mi migliora qualcosa te lo dirò sicuramente :slight_smile:
ciauZzZ:cop:


#16

Hai installato gli INTEL ULTRA ATA STORAGE DRIVER V6.0?
Con questi drivers sparisce il FIFO DOPPIA PRIMARIO E SECONDARIO e l’ ULTRA DMA ACCESS, e tutti gli HD IDE del sistema vengono riconosciuti come SCSI (quindi appaiono le caselline “Sincronizza trasferimento dati”, “Sconnetti” e “Rimovibile”.


#17

Mina help!

Ho appenna preso un nuovo pc 1800+XP con due HD Maxtor da 40Gb ATA133 256Ram pc2100
Causa venditore mi ritrovo partizionato il primo in 4 Gb per il Me!

Il dubbio HD me lo ha messo PcMark2002:

CPU =4446
Memory =2777
HD =193 :rolleyes:

A parte il fatto che sono con una ECS che vede appena l’ata100 e
che sostituirò con una bella GA-7vrxp!

Ma come mai tutto ciò!! Il livello di prestazione è sotto nella media di quasi mille punti!!! :Z oltre ad una lentezza che non ti dico!

Risposte?


#18

Ogni PC ha la sua storia :cool:

Beh le prove sono sempre le stesse:
cambiare piattina, provare l’ HD su di un altro computer, fare un bell FDISK da DOS e riformattarlo.
Da quello che ho sentito si guadagna molto in termini di spazio e velocita’ formattando l’ HD in NTFS (ovviamente non su sistemi Win 98 e Win ME)


#19

NTFS è un file system, FAT (e FAT32) sono degli accrocchi di quando si pensava che “640K saranno sufficienti per chiunque!”

Basti dire che il "papà " dell’HPFS da cui NTFS è derivato è lo stesso che progettò i file system proprietario della Digital: per i vecchietti i famosi PDP e poi i VAX…

Uso NT dalla veresione 3.51 e devo dire che l’NTFS è un’altra cosa rispetto alla FAT. Puoi fare blocchi da 512 byte!! Riserva l’area iniziale del disco al sistema, tende a non degradare in performance all’aumentare delle frammentazione.
Se puoi (giochi permettendo :D) passa a Win2000 o, in alternativa, a XP Pro.

Bye


#20

E cosa ne dite di questo?:

http://www.sysinternals.com/ntw2k/freeware/ntfswin98.shtml

Qualcuno lo ha provato?