Hard-disc esterni

vbimport

#1

Qualcuno mi può rispondere ad alcune domande facili facili sugli hard-disc esterni?..sono un completo ignorante…


#2

Ben volentieri…:iagree:
sparaci, suvvia, queste domandine…:stuck_out_tongue:


#3

allora, la “seagate” è una buona marca?..poi…se devo caricarci i giochi dentro…la velocità di comunicazione col pc influisce tanto?..e nel caso…che velocità andrebbe bene in media?..io ho un portatile…e non devo caricarci tanta roba…160 GB possono andare vero?..per ora sono queste…poi ne ho delle altre ma rischierei di fare troppo casino anche a chi mi deve rispondere…:slight_smile:


#4

Beh…io uso 2 drive esterni Iomega da 500 GB e non ho mai avuto nessun problema di velocità , pur riconoscendo che i drive interni sono decisamente più veloci. I Seagate sono drive storici che, a quanto ne so, sono robusti ma non i più veloci. Comunque nelle caratteristiche del box esterno dovrebbe figurare la velocità di rotazione che di solito è di 7200 giri al minuto: da evitare assolutamente un drive da 5400!:disagree:
Altra cosa: è importante che la porta USB del PC sia del tipo 2 perchè il tipo 1 è decisamente troppo lento.:iagree:
A proposito, esistono anche dei box con collegamento Firewire che, oltre ad essere più veloci, non risentono di un eventuale intasamento Usb (infatti la largezza di banda Usb viene suddivisa fra tutti i dispositivi collegati e, di solito, all’Usb ci sono collegati la tastiera, il mouse, la stampante e a volte l’audio…tutto ciò potrebbe rallentare il trasferimento dati verso l’HD).:doh:
La porta firewire invece, al massimo sarà usata per il collegamento video con una telecamera che raramente potrà intasare la banda anche con l’HD collegato.:wink:
Circa la capacità , che non è mai troppa, visto che un 160 GB costa solo poco meno di un 500 GB, perchè non prendere quest’ultimo?:clap:
In questo caso converrà partizionarlo in almeno tre sezioni, così da poterlo eventualmente deframmentare più facilmente e, in caso di guasto (:sad:), non tutti i dati andranno persi…:slight_smile:
Sempre a tua disposizione, sperando di esserti utile…:slight_smile:


#5

…ho capito…ma io ho un portatile e non vorrei avere un box esterno troppo grosso perchè devo portarmelo in giro…quelli da 500 che ho visto in giro mi sembrano abbastanza ingombranti…
altra cosa…questi box che girano, sono solo da archivio o hanno tutti un software che permette di utilizzare i programmi lì dentro senza doverli passare nel pc…?..ma i MB/s che ti mettono sono una cosa indipendente dalla velocità di rotazione o sono legate in qualche modo?
Ti ringrazio molto perchè mi stai dando una super mano:)…


#6

un altra cosa…il prezzo…quello della seagate che ho visto io mi costa 69 euro…secondo te…anche pensando di prendere un box più capiente…quanto verrei a spendere?..perchè ti ripeto…vorrei un box che ci stia nella borsa del mio pc…grazie!


#7

Certamente i box che montano drive più piccoli (fino a 200 GB) sono meno ingombranti ma anche meno veloci (comunque sufficienti nella maggior parte dei casi):iagree:
Di solito non hanno software per fare backup automaticamente o quasi, ma qualunque box esterno permette di installare lì i programmi e i dati(ma non il sistema operativo) e quindi di usarli normalmente come se si usasse un HD interno.:iagree:
Attenzione: bisogna proprio installare i programmi (e i giochi) ex-novo e non solo copiare le cartelle da un HD interno perchè non funzionerebbero (i dati nel registro di Windows farebbero sempre riferimento alla posizione della prima installazione).:rolleyes:
Circa la velocità di trasferimento, è sicuramente legata alla velocità di rotazione, però esistono comunque drive più o meno veloci a parità di giri/min (oggi, in ogni caso, drive lentissimi non ne fanno più); senz’altro è importante la grandezza del buffer (2 o 4 o addirittura 8M) che più è grande meglio è.:stuck_out_tongue:
Ciao e…alla prossima!:flower:


#8

Oops! dimenticavo: con 100-120 eurini al massimo ti prendi un bel 500 e ti assicuro che un Iomega (tanto per non far nomi) col suo alimentatore dovrebbe starci tranquillamente, nella borsa…:wink:


#9

ok grazie!


#10

Ciao a tutti!:slight_smile:
Riprendo questo vecchio tread per dirvi del mio ultimo acquisto, ai fini della conservazione di dati importanti…
Ebbene sì…allettato dal prezzo, circa 21 cent di euro a giga, ho acquistato un WD MyBook Raid, ovvero un contenitore di 2 HD da 1 TB l’uno configurati a Raid 1 (ovvero uno è la copia esatta dell’altro e, in caso di guasto, sostituibile tranquillamente senza perdere alcun dato).:p:p:p
Così, nello spazio assai piccolo del MyBook, ci posso stipare almeno 200 DVD (intesi come cartelle Video pronte da masterizzare o più semplicemente da aprire e vedere), e con il vantaggio della trasportabilità e della grandissima sicurezza dei dati…:iagree:
In teoria, un HD dura almeno 5 anni e l’ipotesi che si guastino entrambi è davvero remota…(io ho ancora un vecchio HD del '90 da 8 Giga che funziona ancora e conserva alcuni dati di allora…):clap:
Che ne pensate?


#11

Secondo me hai fatto un ottimo acquisto :iagree:

Giusto per curiosità : che connessioni ha quel box? Oltre alla canonica USB c’è anche una eSATA o magari anche una connessione di rete?


#12

La versione che ho preso io ha soltanto l’USB2, ma ce n’è una che ha anche la connessione di rete…non mi sembra che l’esata sia presente in altre versioni…
Ho verificato una velocità minima di trasferimento di 8 Mb/sec, nella modalità raid1 (usando HDTach), e con tutte le porte usb occupate…probabilmente, escludendo le altre porte, la velocità sarebbe superiore…
Ma ai fini di archivio sicuro, tutto sommato, non mi sembra che la velocità sia l’elemento preponderante.


#13

Sai perché chiedevo della porta di rete? Ci sono alcuni lettori da tavolo che hanno una porta RJ45, per cui il box potrebbe essere connesso a una rete domestica (tramite un hub) e quindi potresti accedere agli HDD sia dal computer che dal televisore :bigsmile:


#14

Io preferisco 2 copie su hdd fisicamente separati in tutto e per tutto. Se il box ti cade o ha qualche problema elettrico o che so io, rischi di perdere, in un sol colpo, entrambe le copie :eek:


#15

[QUOTE=MaX.;2462380]Io preferisco 2 copie su hdd fisicamente separati in tutto e per tutto. Se il box ti cade o ha qualche problema elettrico o che so io, rischi di perdere, in un sol colpo, entrambe le copie :eek:[/QUOTE]

Sì, in effetti una sia pur vaga possibilità di questa catastrofe potrebbe esserci, però penso che la comodità valga il rischio:rolleyes:…senza voler fare il menagramo, tieni però presente che se “ciocca” l’alimentatore del PC il danno potrebbe essere davvero catastrofico: ho visto degli arrosti che voi umani non potete neanche immaginare…:eek::bigsmile::eek:
La soluzione ultrasicura o quasi potrebbe effettivamente essere quella dei 2 HD esterni su cui duplicare i dati di volta in volta…l’unico rischio così diventa quello dell’eventuale donna delle pulizie, o del bimbo dispettoso, che fa cadere più o meno inavvertitamente entrambi gli HD…:eek:
HEHEHE!!! Povero pavimento e (forse) poveri HD…:doh:;):doh:


#16

Io ne tengo uno chiuso in un mobile, al sicuro dai “molestatori” :bigsmile:


#17

:p[QUOTE=MaX.;2462392]Io ne tengo uno chiuso in un mobile, al sicuro dai “molestatori” :bigsmile:[/QUOTE]

Furrrrrbo!!!:clap:

Ma occhio ai tarli!!!:stuck_out_tongue: