Dye side e sostanze impiegate

ciao :slight_smile:

cito da www.programmifree.com/hardware/struttura.htm :

"Ci sono diversi materiali di dye(strato registrabile):

1)Cianina – brevetto della Tayo Juden Company.LTD, colore blu. I cd invece hanno un colore verde per la sovrapposizione dello strato riflettente con quello del dye. Risultano abbastanza sensibili ai raggi UV, quindi si consiglia di non esporli alla luce diretta del sole. I cd più recenti fatti con questo materiale dovrebbero superare i 50 anni di vita.

2)Ftalocianina - Mitsui Toatsu Chemicals, trasparente. Ottimo materiale! Diversamente dalla Cianina, risulta insensibile ai raggi UV. Il colore di questi cd varia tra oro, verde e verde-oro. Altamente compatibili con tutti i modelli dei lettori. Possono arrivare fino a 100 anni di vita.

Partendo da questo materiale la Mitsui Chemicals ha sviluppato un altro derivato, sembra ancora migliore, che hanno chiamato ftalocianina avanzata. Il colore di quest’ultimo è sempre trasparente.

3)Azo – MCC(Mitsubishi Chemicals Corporation), colore blu profondo. Forse il miglior materiale! Questi cd(es.Verbatim) possono raggiungere e superare i 100 anni di vita. I migliori fatti con questo materiale sono garantiti a vita. Difficile ultimamente trovarli in giro, peccato! Sembra ormai che la Mitsubishi(per motivi economici)affidi i propri supporti alla Tayo Juden & Moser Baer India Limited.

4)Formazan - Kodak Japan Limited, colore verde. Il materiale più recente; è una miscela tra il primo ed il secondo. I cd che portano questo tipo di dye dovrebbero essere molto affidabili. La Kodak sosteneva(è da un po’ di tempo che la Kodak ha sospeso la produzione dei propri supporti – tra i migliori in circolazione; pare per motivi economici)che dai loro test risultava che questi cd arriverebbero a 150 anni di vita. Tuttavia non si hanno per ora altri risultati di test.

Tipi di dye:

tipo 0 – materiale cianina – colore riflesso cd-r blu, verde

“1 – cianina – blu, verde

“2 – cianina – blu, verde

“3 – cianina – blu, verde

“4 – cianina – blu, verde

“5 – ftalocianina – oro

“6 – ftalocianina – oro

“7 – ftalocianina – oro

“8 – ftalocianina – oro & cianina – blu, verde

“9 – ftalocianina – oro & cianina – blu…

dopo aver letto questa pagina ho preso un verbatim pastel e un verbatim cmc,per un confronto…tramite Burrrn ho ricavato le informazioni dei due supporti…

1)VERBATIM PASTEL
CD-RW : no
Total Capacity : 79:57:72 (359847 blocks, 702/807 MB)
CD-R medium : Taiyo Yuden Company Limited
Recording Layer : Long Strategy Type, e.g. Cyanine

2)VERBATIM CMC
CD-RW : no
Total Capacity : 79:57:71 (359846 blocks, 702/807 MB)
CD-R medium : CMC Magnetics Corporation
Recording Layer : Short Strategy Type, e.g. Phthalocyanine

Stando a quello che riporta il sito,la Ftalocianina e’ una sostanza di gran lunga migliore della Cianina…quindi il CMC e’ migliore del Pa stel:eek: (in piu’ si evince,che la Taiyo produce supporti cd con il materiale piu’ scadente tra i quattro citati)

ora io non voglio assolutamente mettere in discussione scansioni,test ecc…ma mi permettete di dire che c’e’ molta,tanta confusione…ringrazio chiunque voglia partecipare a questa discussione…ciao:)

Per carita’ io rispetto tutto e tutti e i pareri di qualsiasi sito e rivista.
Poi se qualcuno mi spiega come fa a prevedere i 50 o 100 anni di vita e in base a quale criterio ne sarei felice.
Non mi risulta che siano da cosi’ tanto tempo sul mercato i supporti e mi sembrano solo boutade pubblicitarie:bigsmile::bigsmile:

Ho letto diverse cose in proposito, tutte più o meno in linea fra loro. La stima della durata viene fatta inducendo un processo di invecchiamento accelerato mediante esposizione a calore e umidità controllati. Sull’attendibilità di tali test si può certamente discutere ma è indubbio che sono questi due i fattori che determinano, nel tempo, il degrado del dye organico.
La Cianina, così descritta, parrebbe svantaggiata; proprio lei che viene utilizzata dal mito Taiyo Yuden. Beh, forse sarà anche svantaggiata, ma io ho dei CD di 10 anni fa masterizzati su supporti con Dye in Cianina che sono ancora perfetti, da far invidia a quelli attuali. Dopo ne cerco uno e posto la scansione.
E’ scontato che io li abbia conservati sempre in modo ottimale. :slight_smile:

Uno dei test più interessanti lo potete trovare qui. :slight_smile:

http://www.uni-muenster.de/Forum-Bestandserhaltung/downloads/iraci.pdf

[QUOTE=mognegna;1945365]Uno dei test più interessanti lo potete trovare qui. :slight_smile:

http://www.uni-muenster.de/Forum-Bestandserhaltung/downloads/iraci.pdf[/QUOTE]
Ciao amico come devo fare per leggere questo test mi appare con tutti caratteri strani
grazie amico

[QUOTE=korsaro;1945368]Ciao amico come devo fare per leggere questo test mi appare con tutti caratteri strani
grazie amico[/QUOTE]

Oh amici ma perchè non ci siete mai?
e quando ci siete non mi rispondete mai?
io vi voglio bene,se vi sono antipatico ditelo che me ne vado.

[QUOTE=mognegna;1945357]Ho letto diverse cose in proposito, tutte più o meno in linea fra loro. La stima della durata viene fatta inducendo un processo di invecchiamento accelerato mediante esposizione a calore e umidità controllati. Sull’attendibilità di tali test si può certamente discutere ma è indubbio che sono questi due i fattori che determinano, nel tempo, il degrado del dye organico.
La Cianina, così descritta, parrebbe svantaggiata; proprio lei che viene utilizzata dal mito Taiyo Yuden. Beh, forse sarà anche svantaggiata, ma io ho dei CD di 10 anni fa masterizzati su supporti con Dye in Cianina che sono ancora perfetti, da far invidia a quelli attuali. Dopo ne cerco uno e posto la scansione.
E’ scontato che io li abbia conservati sempre in modo ottimale. :)[/QUOTE]

Perfetto,sistemi che conoscevo.
Pero’ la prova sul campo è sempre un’altra cosa.
Come si maneggiano,condizioni particolari di conservazione,bambini,graffi e…soprattutto qualita’ nella masterizzazione.
Cioè,che mi frega se un supporto si conserva come materiale 10 anni in piu’ se poi qualitativamente mi parte svantaggiato ? (è un esempio).
Chiaro che si estingue piu’ in fretta
Ricordo ancora quando si diceva che i supporti Dvd dovevano durare 100 anni (200 per i cd) e siamo ancora qui a discutere se abbiamo trovato il supporto buono che possa durare 10 anni.
:bigsmile::bigsmile:

ma cosa intendi per qualita’…credo che quando parliamo di queste cose la qualita’ equivale alla durata del cd…cioe’ penso che,oltre al masterizzatore,l’unica cosa che puo’ differenziare un supporto masterizzato buono da uno cattivo sia la sua durata…come si graffia un mmore,si graffia uguale un Pastel…:rolleyes:

No,intendo altro.
Se il disco degrada fisicamente in tot anni è un conto.
Ma se non degrada al cospetto di una qualita’ inferiore è un altro.
Cioè mi spiego:
se mi fanno un metal azo che una volta scansionato mi da una qualita’ mediocre e uno in cianina con una qualita’ super in fase di scansione,siamo sicuri che sia quello in metal azo che dura di piu’ nel tempo?
O degrada prima per la qualita’ di masterizzazione?
Altrimenti per come è posta la questione i primi a doversi arrendere all’usura del tempo dovrebbero essere i Taiyo.
Ma prendetemi un taiyo (faccio l’esempio sui dvd) e un Verb Metal Azo Pearl white e vediamo fra cinque anni quale sia il supporto valido che abbiamo in mano fra i due.
Questo volevo dire,a prescindere dai materiali costruttivi.
E comunque la durata secondo me non tiene conto di tanti fattori (parlo degli invecchiamenti artificiali).
Altrimenti qualcuno mi deve spiegare perchè i tanto sbandierati dvd che dovevano durare decine di anni (qualcuno diceva addirittura eterni parlando dei cd e non ci credero’ mai) in base alle prove di laboratorio,poi si vede che a fatica raggiungono i 4/5 anni, e quelli che arrivano nelle migliori condizioni,guarda caso,sono sempre i Taiyo.
Qualcosa che non va in queste prove ci deve essere,sempre IMHO ovviamente :bigsmile::bigsmile: