Dvdisaster, come si usa?

vbimport

#1

avete la più pallida idea di come si usa? mi da un’errore su un file medium.iso, boh :S


#2

Cosa stai cercando di fare esattamente? Qualche dettaglio in più non guasta :bigsmile:

Stai usando il programma su un file ISO sul disco rigido o lo stai usando su un disco (CD o DVD)?

Che sistema operativo usi? Anche se è riportato sul sito che sembra funzionare con windows 7, in realtà il software non è aggiornato fino a quel punto e l’errore potrebbe dipendere dal sistema operativo. So per certo che con XP funziona benissimo (io lo usavo fino a non molto tempo fa), ma sul Win 7 non l’ho ancora testato.


#3

Lo devo usare su dei dvd, si uso win7 64bit


#4

Non è che abbia chiarito molto su cosa devi fare :bigsmile:

Immagino che voglia usarlo per creare dei dati di parità a partire da un disco già masterizzato giusto?

La procedura è chiaramente descritta sulla guida ufficiale.

[ol]
[li]Inserire il disco nel lettore
[/li][li]Selezionare il drive nella lista in alto a sinistra
[/li][li]Selezionare nella casella bianca al centro una directory dove salvare il file ISO temporaneo che il programma deve creare
[/li][li]Premere il pulsante [B]read[/B] in alto a destra
[/li][li]Alla fine del processo, selezionare un file che dovrà contenere i dati di parità nella casella bianca a destra
[/li][li]Premere il pulsante [B]Create[/B]
[/li][li]Alla fine del processo avrai un file di parità che va conservato in un luogo sicuro. Questo file servirà per recuperare i dati nel caso il DVD diventi illeggibile.
[/li][li]Il file ISO creato temporaneamente ora può essere cancellato.
[/li][/ol]


#5

ma mi dice
Impossibile aprire C:\Users…\Desktop\medium.iso
:
Invalid argument


#6

Come prima cosa devi cancellare il contenuto delle caselle bianche. Poi devi seguire la guida passo passo, senza sgarrare nella sequenza.

A quanto pare i dati contenuti di default dopo l’installazione (cioè proprio medium.iso, che è un file che non esiste) mandano in tilt il programma.

Ho provato io stesso la procedura passo passo come descritta e funziona senza problemi :slight_smile:


#7

ok ora provo, ma il file di riparazione quanto sarà grande? pochi mb?


#8

mamma mia ma ni è venuto 600mb e passa, ma che senso ha sto programma :S


#9

Con le impostazioni di default (che si possono cambiare) il file di parità viene infatti circa 640 MB.

Il programma crea un file che va conservato da qualche parte. Se il DVD dovesse diventare illeggibile per qualche ragione, utilizzando quel file generato da DVDisaster e una serie di calcoli matematici (effettuati dal programma) l’intero contenuto del disco si può recuperare come se il disco non fosse danneggiato.

Il file di recupero si può creare di varie dimensioni, ma se ne crei uno troppo piccolo c’è la probabilità che diventi del tutto inutile.

Se si danneggia una grossa parte del disco (ad esempio per un grosso graffio sulla superficie), e i dati di parità sono troppo pochi, allora i dati verranno persi irrimediabilmente.

Con le impostazioni di default, si crea un file di ridondanza che corrisponde a circa il 15% del disco originale. Questo significa che con quel file puoi recuperare i dati completamente anche se il disco originale è danneggiato per il 15%. Cioè, se il 15% del disco originale è illeggibile, con quel file puoi recuperare comunque i dati.

Se crei un file più grande, chiaramente è possibile recuperare i dati anche in caso di una percentuale di danneggiamento superiore del disco.

Direi che quel programma è fenomenale :slight_smile:

La cosa più bella, è che non ha alcuna importanza quale parte del disco si rovina, perché con quel file si possono recuperare comunque i dati che sul disco risultano illeggibili. Non chiedermi come sia possibile, perché la spiegazione è interamente matematica, e io con la matematica proprio non ci vado daccordo :doh:


#10

si ci credo che è possibile ma 600mb però :S
ma quanto si può mettere di minimo come dimensione? tu a quanto lo metti?

cmq ti ringrazio per le esaustive spiegazioni che mi stai dando (come sempre del resto :slight_smile: )


#11

In genere io imposto un 20% che è più che sufficiente. Quando un disco diventa illeggibile di solito è a causa di un graffio sulla superficie, che è meno dell’1% della superficie del disco.

Nel caso dei dati particolarmente importanti semplicemente faccio due o tre copie del disco da conservare in posti diversi :slight_smile:

La dimensione minima che si può impostare è a piacere, basta andare nelle preferenze e settarla manualmente. Puoi mettere 5% ad esempio, e dovresti ottenere un file di piccole dimensioni.


#12

però poi questo file lo devi salvare da qualche parte, e dove lo salvi se non su dvd? :smiley:
e quindi poi dovresti fare di nuovo il procedimento pure per salvare la copia del backup :smiley:


#13

Quel file lo puoi conservare anche su hard disk :slight_smile:

Se i dati sono davvero importanti sicuramente avere a disposizione i dati di parità non guasta :wink:


#14

Giusto per completezza.

Se capita di masterizzare un disco che viene perfetto tranne che per la parte più esterna (una roba tipo questa tanto per capirci), che si fa? Si butta via il disco e lo si rimasterizza?

Da una parte è vero che un DVD costa “solo” pochi centesimi, ma è davvero necessario buttare via un disco perfettamente funzionante solo perché non è venuto perfetto?

Sarebbe anche ora di cambiare mentalità e finirla con gli sprechi :wink:

Invece di buttare via il disco (che potrebbe restare perfettamente leggibile per molti anni) basta creare un file di parità con DVDisaster e [B]se[/B] e quando il disco diventerà illeggibile allora si userà il file di parità per recuperare i dati ed eventualmente rimasterizzare il disco.