Domanda strana

innanzitutto volevo fare gli Auguri di Buon Natale.
poi navigando su internet ho sentito parlare di safedisc. sembrerà strana la mia domanda, ma cercavo un
aiuto in merito all’inserimento della protezione del safedisc in quanto
poichè dopo l’epifania avrei da consegnare dei lavori su dvd fatti da
me, e poichè sto sudando e dovrò ancora farlo, non vorrei che
duplicassero il mio lavoro senza poi rendere grazie al sottoscritto per
ciò che faccio. certo non chiedo la luna, perchè oggi la duplicazione
dei dvd è come il pane quotidiano, ma vorrei almeno creare qualche
fastidio a coloro aquisteranno questi dvd da me in modo da evitare la
loro duplicazione. potresti aiutarmi a fare ciò? andrebbe ancora meglio
se si potesse proteggere le immagini iso. ripeto non chiedo
l’impossibile, ma almeno qualche fastidio in fase di duplicazione.
qualcosa per esempio che possa inserire dei falsi file o qualcosa del
genere. se non è un problema vi lascio il mio contatto msn in
modo da dialogare più velocemente: ## email address removed ##. ciao, grazie e
ancora auguri di buon Natale.

Hai bisogno di un masterizzatore compatibile con la funzione securdisc, tipo gli Lg di ultima generazione, che riporti tale logo sul masterizzatore.
Poi del software adatto, Nero lo consente, ti posto il link con le informazioni relative,ciao

[QUOTE=batmax;1961582]Hai bisogno di un masterizzatore compatibile con la funzione securdisc, tipo gli Lg di ultima generazione, che riporti tale logo sul masterizzatore.
Poi del software adatto, Nero lo consente, ti posto il link con le informazioni relative,ciao

http://www.nero.com/ita/technologies-securdisc.html[/QUOTE]

Occorre tenere presente che l’unica protezione da copia offerta da SecurDisc è sui files PDF. Per il resto, tale tecnologia offre la possibilità di impostare una password di accesso per alcuni files (che però possono essere copiati) alla stregua di SecuRec della Plextor, e di scrivere dati ECC aggiuntivi per aumentare le possibilità di ripristino in caso di danneggiamento dei dischi (cosa che da tempo fa l’ottimo freeware dvdisaster).

Ah, stando a chi ha scritto la pagina di Wikipedia su securdisc per masterizzare 2 giga ci vogliono 30 minuti.

Ricapitolando:

[ul]
[li] necessità di un masterizzatore abilitato a tale funzione[/li][li] necessità di usare software specifici (nero 8)[/li][li] protezione anticopia effettiva solo sui files PDF (che al momento non possono nemmeno essere letti[/li]su sistemi *nix)
[li] tempi di masterizzazione notevoli (a quanto pare oltre un’ora per un DVD intero)[/li][li] le funzioni addizionali di recupero dati possono essere ottenute anche con software free (dvdisaster).[/li][/ul]

La mia domanda è: ne vale la pena?


Esatto,non ne vale la pena e sono solo palliativi,ma rispondendo alla sua domanda,altro di nuovo o diverso non mi sembra ci sia

[QUOTE=batmax;1961669]altro di nuovo o diverso non mi sembra ci sia[/QUOTE]

Sì, su questo sono d’accordo con te.

Benvenuto nel forum :slight_smile:

Credo che la cosa più efficace da fare nel tuo caso sia criptare il disco con qualche software apposito (confesso di non conoscerne uno adatto, ma forse PGP è un’ottima scelta) in modo che solo chi ha la password può accedere al contenuto del disco. Certo, esistono modi per aggirare queste protezioni, ma alcuni algoritmi di criptazione richiedono supercomputer (e qualche decina di anni) per craccare una password, quindi direi che con uno di quei sistemi sei a posto.

Per evitare che la password possa essere diffusa per ogni disco (e quindi per ogni cliente) devi usare una password diversa.

Ovviamente, se il possessore di un disco mette in un circuito P2P il disco e la relativa password il contenuto verrà diffuso a macchia d’olio, ma sapendo quale password è stata usata è possibile risalire a chi ha messo in giro il materiale :wink:

[I]grazie a tutti per le risposte. volevo solo chiarire che l’utilizzo della protezione che io chiedevo è solo a scopo di creare qualche problemino in fase di duplicazione, per i meno esperti del settore. il fatto è che so benissimo che oggi la duplicazione dei cd/dvd non ha limiti ne frontiere, ma intralciare un po… anche perchè sai facendo un lavoraccio e poi vendere un solo pezzo penso che a tutti roda il c… cmq volevo anche chiedere: ma come mi è stato indicato mica pregiudica il contenuto, cioè il filmato o le foto o altro che sia? credo che però con la password il problema non lo risolvo, poichè dopo fra loro se la passano. rinnovando i miei ringraziamenti e auguri saluto. grazie ancora.[/I]

Eh si,lo so che ci vorrebbe qualcosa di piu’ di quanto abbiamo postato.
Ma se pensi che le case discografiche hanno rinunciato alle protezioni sui cd e non le usano piu’ in quanto inutili, per non parlare di quelle cinematografiche che ci stanno rinunciando sugli ultimi films e ci investono milioni di euro,mi sa che le soluzioni siano delle chimere.

si, questo lo so e l’ho anche detto prima… ma vorrei aggiungere giusto quel grattacapo, anche se inutile, al mio lavoro… almeno qualcuno meno esperto credo di farlo fuori!
ora vorrei fare due domande:

  1. vorrei proteggere un file .iso, estraggo il suo contenuto e lo metto sul desktop, prendo un file .pdf e lo proteggo con la procedura sopra illustrata, metto questo file .pdf insieme al contenuto dell’iso e masterizzo il tutto… quando masterizzo dovrebbe incappare in errore? perchè vede un file protetto?
  2. a volte con qualche file sempre .iso mi è capitato che quando tentavo di masterizzarlo mi dava un errore del tipo correggi o ignora… qualunque facevo l’immagine non risultava buona… poi ho scoperto che con dvd decrypter si risolveva il tutto… sapete come si potrebbe fare? almeno creo quel grattacapo…
    fatemi sapere,
    grazie!