CPU cool .. funziona?

vbimport

#1

Salve,
ho un AMD 1800XP montato su WIndows 2000 e vorrei vederlo "soffrire" il meno possibile.
Ho provato vari programmi di raffreddamento "Software" della CPU (tipo CPU cool appunto) ma vedo che CON o SENZA di essi la temperatura della cpu NON cambia.

C'e qualcosa che non va oppure è Windows 2000 che contiene in se già le routine di HALT on IDLE... ?

ciao!


#2

si funziona CPU cool e anche bene !!! però devi andare un po con calma !!! e logico che se sti rippando un DVD o sei stai giocando con Max payne ,cpu cool non può fare niente per abbassare ola temperatura !!
Il programma sfrutta gli stati idle del processore significa che quando ad esempio stai scrivendo con word e praticamente la CPU non viene utilizzata CPU cool abbassa la frequenza del processore, in tal modo la CPU scalda meno, e nel momento ad esempio in cui lanci non so… 3dstudiomax il softwarino immediatamente riporta la CPU a piena frequenza.

Cmq se non hai una CPU overclokkata oppure se hai una buona areazione nel tuo case, non dovrebbe servirti sto software, l’AMD Athlon XP 1800+ scalda abbastanza ma in condizioni normali non ha problemi di surriscaldamento !!! ammeno che tu no abiti all’equatore …allora il problema diventa grave.


#3

Grazie per la esauriente risposta!
Proverò a monitorarlo per svariate ore… vediamo come va.
Ho provato per un oretta di lavoro medio e non vedevo miglioramenti… devo dire che però ho una buona dotazione di ventole : CPU+chassis+alimentatore+Scheda grafica + Cool Drive (ma con ventolina staccata perchè fa un casino immondo).
Generalmente dopo 1 giorno di lavoro NON supero i 60…62 °C.

Ciao e grazie ancora


#4

Già parlammo lo scorso anno del problema del calore sviluppato dagli AMD…

Io ho risolto smontando la fiancata e piazzandogli un ventilatore gigantesco contro.

Se ve li foste dimenticati…

http://www.hitechmods.com/gallery/page01/page01.shtml
http://www.cooltech.it/index.shtml
http://www.caseetc.com/cgi-bin/caseetc
http://www.pcmods.com/


#5

60 °C e’ un po’ tantino…
Io a casa ho 55 °C dopo 8 gg di pc acceso, ma devo dire che oltre una thermaltake e pasta siliconica nn mi curo + di tanto delle temperature, sara’ perche’ nn mi va, o perche’ sto tutto il giorno a montarli e a raffreddarli, sti picci’


#6

anche io ho Athlon, per avere il raffreddamento “desiderato” da un prog del genere dovresti selezionare la voce “raffreddamento forzato Athlon” nella cartella delle impostazioni, altrimenti…

PS - 60 gradi sono decisamente troppi, inoltre non conta se lavora da 15 minuti o da 30 giorni, quello che varia la situazione è il caricodi lavoro cpu. A me raggiunge al max 47° in fase di rip di dvd a mpeg (praticamente tutto lavoro di dpu!!), scendo drasticamente sotto i 40° in normale fase di lavoro


#7

Allora,
grazie ai vostri utilissimi suggerimenti ho RIprovato.
Risultato OTTIMO!
Con il programma CPUIdle Pro 5.9 e settando “Disable standard Cooling” nel pannello Athlon viaggio tranquillamente sui 49 - 50°C !

Yahhooo!

ciao!


#8

nota anche che molti termometri delle mb non sono così precisi, puoi facilmente avere un pc stabile a 65° cosa che normalmente non dovrebbe essere possibile, comunque un buon flusso d’aria con una ventola frontale che aspira ed una posta sul retro che espelle dovrebbero garantire una buona areazione (evitando cavi piatti che bloccano il flusso), se poi non basta puoi bucare la fiancata e mettere una ventola all’altezza di cpu,chipset,agp magari con un interuttore o una tachimetrica in modo da farla funzionare solo quando serve.
Programmini come cpuidle vanno bene solo se tieni il pc acceso per molto tempo e non viene sollecitata la cpu + di tanto, quindi per esempio nel caso di un rip dvd è inutile.


#9

In effetti è, in parte, il caso mio… spesso devo spostarmi e lascio i PC a “grattarsi i registri” per buone mezz’ore.

:stuck_out_tongue: