Costo Reale Cd Audio

vbimport

#1

Ma lo sapete che in realtà i cd audio costerebbero 4.000 ?

le altre 36.000 sono di guadagno tra tutti i ladri che ci lavorano dietro…

Mi domando una cosa…ma se i cd audio costano 38.000 QUANDO DOVREBBERO COSTARE I FILM DVD ??

Vi rendete conto di quante + persone ci lavorano dietro ?


#2

guarda, lasciamo perdere questo discorso che mi viene solo il nervoso dopo pranzo!

dico solo una cosa: perchè la siae non cade in una profonda e irreversibile disgrazia dalla quale non si tirerebbe mai fuori???


#3

Bhe, io credo che la maggior parte dei frequentatori di questo forum spenda in media 3000£ per ogni CDAudio che “compra” ;), e dire che la S.I.A.E. ti fa pagare il 90% del prezzo anche per combattere la pirateria, forse non si sono accorti che così non fanno altro che promuoverla!

occipiter


#4

fortunatamente i cd che compero io costano un po meno…
pero’ bisogna metterci anche 3-4 carte del negozio e le 3-4 del fornitore…se poi il fornitore è sfigatissimo ci sono altri fornitori…e naturalmente il prezzo aumenta…
cmq sono tutti b@##@_di…ci lucrano su parecchio

ciao ciao


#5

ebbe si questa e’ la verita i costi di produzione sono bassissimi e vero

purtroppo c’e’ la legge del mercato

io compro dall’azienda rivendo ad un grossista che rivende a un negoziante che rivende a noi

e tra questi passaggi magari ci sta’ uno o due rappresentanti operai magazzinieri corrieri

e vanno tutti pagati
non e’ solo un prezzo elevato per cd ma per tutto quello che compriamo


#6

hai ragione zio, ma dato che la musica è un prodotto “giovane” e che i giovani sono notoriamente al verde, potrebbero anche darci un aiutino…non dico di regalarli sti cd, ma almeno di fare lo sforzo di abbassarli di quell 7/8/10 carte, che per molti di noi sarebbe già una bella boccata d’aria fresca…


#7

I Cd costano così tanto perchè le case discografiche ci marciano sopra.
Il mercato CD va contro qualciasi legge di mercato, le vendite sono in calo vertiginoso da 5 anni ormai, ma il fatturato delle case discografiche rimane il solito.
Facile intuire che ciò che sale è il prezzo dei CD.
La cosa che non torna nel mercato Cd è che i prezzi sono tutti uguali (39.900) sia che io compri un CD degli U2 o di Tony Brescia. Ogni CD deve avere il suo prezzo dettato dal mercato, come del resto lo hanno i libri per esempio.


#8

giusto fastone, questo dei prezzi unici per le super popstarz e dei super sperimentatori è un vecchio e doloroso discorso…


#9

tutto quello che si dice qui

il problema e che e’ in italia il costo elevato dei cd

se utilizzassimo il modello americano

i primi 6 mesi il cd costa a prezzo pieno

dopo i sei mesi con 5$ te lo porti a casa lo stesso cd

ci vorrebbe una bella petizione
o che iniziassimo a comprare i cd via rete

vedi www.cdnow.com


#10

io ci metterei la firma adesso, per il modello americano! qui quando fanno le promozioni ti trovi a 29.900 dei cd che non vuole nessuno, sai che promozione!

bhe, io molte cose le trovo usate e tenute molto bene a 17/18 mila, anche cose molto particolari, ma ho culo perchè il tipo del negozio lo conosco e me l fa provare, ma se vai in posti tipo ricordi, col cavolo che li senti!


#11

si è giustissimo…se uno deve comprare una quantità di cd…beh…con Cd-now merita alla grande…spesso sono in offerta TRANNE QUELLI IMPORTATI! che costano na mazzata in +!!

cmq w naps**r! :wink:


#12

ma sapete che in tasca agli artisti non va + del 5-7% del costo del cd, ed il resto se li pappa il produttore/distributore!!!


#13

Beh -=komakino=- non è proprio così…
In genere viene stabilito un contratto con una cifra indipendentemente dalle vendite.
Cmq se c’è in genere è un fisso e non una percentuale.

Poi facciamo il caso al 6%, es. Celentano costo del CD 42.000£, 6% =2520, moltiplicando per 1.000.000 di copie (ma siamo oltre il milione e 100.000) fa 2.520.000.000£

A me non sembra poco.

Facciamo un altro caso, Vallesi; quanti selo ricordano?Credo pochi. Bene questo poveraccio a firmato un contrattuccio da 1.700.000.000£ per 3 album, ora non vende un CD nemmeno a 3.000£.

I CD costano tanto perchè le case discografiche fanno ridere (1 esempio:nessuna casa discografica ha un catalogo on-lin). Sono indietro sul mercarto di 5 anni, le vendite calano e per far quadrare il bilancio non cercano di porre rimedio a questo, alzano i prezzi.

Tutti i CD potrebbero da domani essere venduti a 29.900£ (i 99 POSSE gia lo fa) che non è il prezzo che dovrebbero avere, ma per cominciare…


#14

grazie per l’approfondimento, ma non volevo entrare nello specifico: quello che volevo dire è che un artista che vende parecchio non guadagna più del 5-7% del prezzo di copertina del CD, cioè se Celentano guadagna 2 miliardi e mezzo con un disco, la CLAN Celentano Srl (sfiga sei andato a prendere un esempio dove produttore e autore coincidono :wink: ) ne guadagna 42 di miliardi e questa è un ingiustizia :frowning:


#15

Chissa’ quando verra’ promosso un bel referendum per abolire la siae o ancora meglio l’anacronistico diritto d’autore.

Solo che noi italioti saremmo cosi’ babbarazzi da votare contro, ne sono certo… :smiley:


#16

Che poi tutto sto casino per miseri 700.000.000.000£, cioè il fatturato 2000 di tutte le case discografiche italiane.


#17

Il VERO, GRANDE ED UNICO PROBLEMA E’:

A che mi servono la casa discografica, tutti gli intermediari, i fornitori ecc. ecc. quando posso tranquillamente ordinare le canzoni che voglio via Internet da chi le ha create ???

Io credo che ciascuno di voi sarebbe disposto a pagare quei 2$ che mediamente vanno ad un gruppo di successo per ogni CD venduto !

La verità è l’enorme inerzia che ha il mercato nello sfruttare le nuove tecnologie (Internet, MP3, masterizzatori e quant’altro), inerzia dovuta esclusivamente allo strapotere delle case discografiche che non vogliono perdere i loro cazzo di margini.

La pirateria è solo la diretta conseguenza di un modello di mercato che non funziona più e che deve cambiare.
Non c’è più un solo motivo per cui il 90% del costo di un CD sia assorbito da intermediari.
Far chiudere Napster è solo il colpo di coda di un animale che sta morendo… ed era ora!

Se poi volete obiettare dicendo che vi piace l’etichetta fica o il CD “originale” beh… allora pagate pure 40 sacchi.
Io personalmente preferisco mangiarmici una pizza… :slight_smile: qualcun altro magari ci andrà a puttane ! :frowning: :frowning:

Bye now,
EnTiTy


#18

Guardate che in Italia per i Cd audio si paga meno che in altri paesi come tasse, inoltre per quanto possa sembrarvi “vergognoso” ci vuole un’ente come la SIAE.
Il problema è un altro e che quest’ente si prefige di preservare i privilegi di pochi e Grandi artisti non incentivando nessuna politica culturale che favorisca gli “artisti” in senso ampio non i soliti BIG DI SANREMO.
Se per es. io pubblico il mio nuovo lavoro post newwave “Non ti fidare dei Vigili Urbani che non ti guardano negli occhi mentre ti fanno la multa” vado incontro allo stesso regime fiscale di quell’ameba di Ramazzotti!!!
cosi ad una casa discografica conviene investire su Ramazzotti (prezzi altissimi=grosso marketing) o tentare di clonarlo.
Poi però di controcanto se questo disco vende (e venderà ve lo assicuro) ho bisogno di un’ente che gestisca i diritti.
il problema è nella burocratiziazione e nella mancanza di un progetto valido che supporti democraticamente tutti


#19

si si, ma alla fine il problema è che la gente i cd non li compra…o almeno ne compra sempre meno e compra sempre gli stessi…

è il serpente che si morde la coda


#20

bhe IO PENSO CHE il problema sia fondamentalmente che l’italia e il mercato in generale,nonostante l’evoluzione tecnica,NON si stia evolvendo…

Basterebbe che i negozi avessero la possibilità di comperare direttamente da un distributore unico.
in modo da abbattere tuuti i costi intermedi…coninternet lo si potrebbe fare.

MA C’E’ LA VOLONTA’ DI FARLO ??? PENSO DI NO !!

BAsterebbe far pagare i cd audio al MAX 20.000 e dare la possibilità di scaricare DIRETTAMENTE dal produttore in formato MP3 i brani scelti…con un costo irrisorio…
in questo modo abbatterebbero MOLTA pirateria sui cd e molta pirateria via WEB !!
E sono convinto che guadagnerebbero anche molto di + !!

Per quanto mi riguarda,non ricordo neppure più quando è stata l’ultima volta che ho comprato un cd originale PER ME…li ho comprati SOLO per regalo !!

Nonostatnte ciò ho qualche decina di cd ORIGINALI…ma acquistati PRIMA che ci fosse questo aumento spaventoso !!

MI SPIACE PER I COMPOSITORI E CANTANTI…
MA ANCHE LORO POTREBBERO FAR SENTIRE LA LORO VOCE…invece di condannare A PRIORI la pirateria…
MA LORO LI COMPRANO I CD ??

o MEGLIO…CONOSCONO IL VALORE DEI SOLDI ???