Continuo ad aver caldo....rinfrescatemi!

vbimport

#1

Ciao Raga…come butta?
Vi spiego io ho un bel k7 1200 fsb 200, kt7-raid, sk video voodoo 5 5500, sk audio sblaster pci 128 e un dvd pioneer…il tutto in un middle tower…sul processorec’è un cooler master col dissipatore grosso e ventola da 5200 rpm…sulla voodoo ci sono due ventoline sui chip, ho aggiunto una ventolina sul trasformatore per aiutare la fuoriuscità di aria calda e in più ho messo della pasta siliconica silver sul core e sul dissipatore del processore…oltre a tutto questo tengo aperto il case dalla parte della sk madre quindi facendo attenzione anche alla polvere…nonostante questi accorgimenti la mia cpu a riposo (sarà anche il caldo estivo) viaggia sui 35 gradi e sotto sforzo (giocando a un gioco ad esempio) sfiora i 55 gradi…
che mi consigliate di fare? voi dite che posso tollerare queste temperature o devo intervenire magari cambiando il dissipatore ad esempio o aggiungendo ventoline in qualche posto…se si dove posso aggiungerle e in che verso?
thanks e ciauxx


#2

Io ho risolto il problema togliendo la protezione metallica del case e proiettando all’interno una mega ventilatorone a max potenza!!!

Risultato: poca spesa e massime prestazioni!!!

nmarco


#3

fino a 60-65° i K7 su zoccolo sono perfettamente stabili, teoricamente supportano una temp max di 80°, se non hai problemi di instabilità (crash, bsod, reboot improvvisi) lascia tutto così, che le temperature sono nella norma; altrimenti prova con celle di peltier o dissipatori a liquido, ma i prezzi salgono parecchio ed il gioco non vale la candela.


#4

Ho fatto come nmarco ed è tutto OK

Non potevo neanche più masterizzare…
30.000 lire di ventilatore col risultato che l’interno dl pc è più fresco e la stanza è più calda :wink:

Ciao
V


#5

…anche io vado di :stuck_out_tongue:


#6

… potresti praticare qualche foro e con una ventola (o due) immettere aria e con un’altra (o due) mandarla fuori, comunque ci sono anche altri metodi alternativi come la cella di… (non mi ricordo il nome) o il sistema kryotech (ma quello costa un’occhio, è basato su idrogeno liquido)!!!


#7

In corrispondenza del processore fai un buco di una decina di centimetri e imbullonaci una ventola di quelle da 12 cm (20 carte al massimo).
Fagli sputare fuori l’aria piuttosto che verso l’interno (occhio quindi a come è orientata).

Fai però in modo che il flusso d’aria sia continuo (allarga magari le alette vicine alle porte sul retro del case), altrimenti puoi creare una depressione e peggiorare nettamente le cose.

L’idea del case aperto, per quanto faccia schifo e ti fa riempire di polvere a merdacce varie la MB, funziona solo a patto di schiaffarci appunto un bel ventilatore. Altrimenti è peggio.

Bye now,
EnTiTy


#8

ma il mio pc amd k7 con proc da 1 giga si aggira tra i 50 e 60 gradi
da calcolare che ho 4 hard 2 master skasi + lett skasi e’ + di un mese che lo tengo sotto controllo ma non mi ha mai fatto scherzi strani x cui se avessi io una temp da 35 gradi non mi preoccuperei di fondere e comunque fino a 70/75 gradi sono tollerati (chiaro che e’ meglio rimanere sotto a queste temp)
ciao a todos


#9

Ecco quello che ho fatot io:
Ho comprato il case gande da server ci ho montato 4 ventole da 8x8 cm, poi sulla parte katerale ho fatto fare un buco dal diametro di 12 cm, a questo buco ho collegato un tubo flessibileed a questo tubo flessibile è collegato un aspiratore della vortice (80k) insomma la temperatura sotto sforzo si aggira intorno i 23 massimo massimo 25 gradi!!!
Cmq non ho usato solo ventole ma anche dissipatori, la sk video ha un dissipatore su ogni ram!! Insomma ci ho speso abbastanza ma ora la temperatuta è irrisoria infatti lo tengo acceso 24/24!

Andrea1


#10

Originally posted by Andrea1
Ecco quello che ho fatot io:

è collegato un aspiratore della vortice (80k) insomma

Andrea1

Scusa ma tra rumorosità e consumo ti conviene ??? :confused:


#11

Originally posted by -=komakino=-
[B]

Scusa ma tra rumorosità e consumo ti conviene ??? :confused: [/B]

Bella domanda!!! Secondo me spendi un patrimonio!!!

nmarco


#12

Originally posted by nmarco
[B]

Bella domanda!!! Secondo me spendi un patrimonio!!!

nmarco [/B]

In verità non ci avevo mai penzato al problema della spesa in termini energetici, forse dopo questo vostro consiglio attiverò il vortice solo nei momenti in cui il computer è sotto sforzo.

Andrea1


#13

Mi sembrate tutti matti :slight_smile: :slight_smile: :slight_smile:

L’unica modifica che ho fatto (perchè effettivamente necessaria) ad un case è stato aggiungere una ventola dietro che estraesse l’aria calda e aprire una griglia sulla parte anteriore.
Ed è ancora lì, funzionanante senza problemi da molti mesi come server di rete :slight_smile: H24

Non ho esperienza diretta su celle di peltier o sistemi di raffreddamento criogenici, per cui mi sono limitato a fare alcune prove solo con ventole e condizionatori (per centrali telefoniche :)). Lascio queste ai fanatici dell’overclock :slight_smile:

Sconsiglierei comunque i case aperti: a parte il problema polvere non è possibile creare un flusso d’aria costante.
E’ inutile mettere delle ventole che “soffiano” e ventole che “aspirano” perchè non danno vantaggi e spesso problemi. Una ventola sulla parte superiore e fori in basso permettono di creare il flusso dal basso verso l’alto, pescando l’aria dove è normalmente più fredda e la facendola salire sia con la forza della ventola che per il normale riscaldamento.
Per il resto, i componenti commerciali sono certificati sino ad una certa temperatura (mi sembra 50° ma non sono sicuro) e fino a quella temperatura non ci sono problemi. La differenza di 30 gradi a queste temperatura non introduce migliori performance per cui è inutile, a mio parere, “gruvierizzare” il case per guadagnare qualche grado.

Bye

BTW, i componenti sulle schede dell’ultimo subtelaio in alto di una centrale, sopra 1,5 metro di altre schede, lavora intorno ai 45-50 gradi di temperatura ambiente e 70-80 sul case. Senza dissipatori. 24 ore al giorno festivi compresi. Per anni e anni senza rompersi :slight_smile:


#14

Originally posted by iecu
[B]Mi sembrate tutti matti :slight_smile: :slight_smile: :slight_smile:

L’unica modifica che ho fatto (perchè effettivamente necessaria) ad un case è stato aggiungere una ventola dietro che estraesse l’aria calda e aprire una griglia sulla parte anteriore.
Ed è ancora lì, funzionanante senza problemi da molti mesi come server di rete :slight_smile: H24

Non ho esperienza diretta su celle di peltier o sistemi di raffreddamento criogenici, per cui mi sono limitato a fare alcune prove solo con ventole e condizionatori (per centrali telefoniche :)). Lascio queste ai fanatici dell’overclock :slight_smile:

Sconsiglierei comunque i case aperti: a parte il problema polvere non è possibile creare un flusso d’aria costante.
E’ inutile mettere delle ventole che “soffiano” e ventole che “aspirano” perchè non danno vantaggi e spesso problemi. Una ventola sulla parte superiore e fori in basso permettono di creare il flusso dal basso verso l’alto, pescando l’aria dove è normalmente più fredda e la facendola salire sia con la forza della ventola che per il normale riscaldamento.
Per il resto, i componenti commerciali sono certificati sino ad una certa temperatura (mi sembra 50° ma non sono sicuro) e fino a quella temperatura non ci sono problemi. La differenza di 30 gradi a queste temperatura non introduce migliori performance per cui è inutile, a mio parere, “gruvierizzare” il case per guadagnare qualche grado.

Bye

BTW, i componenti sulle schede dell’ultimo subtelaio in alto di una centrale, sopra 1,5 metro di altre schede, lavora intorno ai 45-50 gradi di temperatura ambiente e 70-80 sul case. Senza dissipatori. 24 ore al giorno festivi compresi. Per anni e anni senza rompersi :slight_smile:
[/B]

Voglio solo dire che secondo me sbagli a dire:

“Sconsiglierei comunque i case aperti: a parte il problema polvere non è possibile creare un flusso d’aria costante.”

Io ci sono riuscito e come!! E ti spiego anche in che modoanzi, no stasera posto le immagini!

Andrea1


#15

Un flusso è, secondo l’accezione che conosco io, un movimento ordinato, d’aria in questo contesto. Difficile crearlo con un case aperto :cool:

Un case aperto e 8 ventoloni ti creano una galleria del vento che ti permette di valutare il Cx del processore :slight_smile:

Bye


#16

Originally posted by iecu
[B]Un flusso è, secondo l’accezione che conosco io, un movimento ordinato, d’aria in questo contesto. Difficile crearlo con un case aperto :cool:

Un case aperto e 8 ventoloni ti creano una galleria del vento che ti permette di valutare il Cx del processore :slight_smile:

Bye [/B]

Di fatti il case io lo tengo chiuso!!
Cmq ora posto le img.

Andrea1


#17

Dato che ho problemi con le img scaricatevi lo zip li trovate tutte le img e poi se vi va ve le vedete! Non perdetevi lo spettacolo è incredibile!
http://antonio808.interfree.it/img/pc.zip
Fatemi sapere cosa ne penzate.

Andrea1

P.S.=> Da notare la ventola posta in mezzo il case per portare l’ aria verso su! ( E’ quello fissato sulle stecchette gialle)


#18

error zip


#19

ho il solito 392 mhz con 192 mb di ram, la scheda grafica ha la sua bella ventolina, mentre da un paio di settimane, il “system corrent temp” fischia quando arriva a 40°, ho il case aperto, ho pulito la ventolina del processore, ed ho spostato l’allarme del fischio a 45°, perderò il processore? si brucerà la scheda madre? oppure posso spostare l’allarme a 55° tanto non succederà nulla?

grazie


#20

Originally posted by greenhat
[B]ho il solito 392 mhz con 192 mb di ram, la scheda grafica ha la sua bella ventolina, mentre da un paio di settimane, il “system corrent temp” fischia quando arriva a 40°, ho il case aperto, ho pulito la ventolina del processore, ed ho spostato l’allarme del fischio a 45°, perderò il processore? si brucerà la scheda madre? oppure posso spostare l’allarme a 55° tanto non succederà nulla?

grazie [/B]

Qunado arriva a 55 è meglio che lo spegn giusto per non rischiare non credi?

Andrea1