Come aggiorno il controller?

vbimport

#1

Salve ragazzi,non so se qualcuno puo’ aiutarmi ma vorrei aggiornare i drive e il Bios del controller Silicon 0680.Attualmente ho il Bios 3.2.1.0 RAID,io vorrei mettere quello IDE ma non riesco a capire come si fa.Qui c’è la pagina dei Bios http://www.siliconimage.com/support/supportsearchresults.aspx?pid=31&cid=15&ctid=2&osid=0&
Purtroppo non riesco a capire l’inglese e non so come fare per aggiornare questo controller.Qui c’è anche una discussione http://club.cdfreaks.com/showthread.php?t=192683 .Io attualmente ho il Bios 3.2.1.0 che all’inizio mi rallenta molto il boot in quanto è il bios raid e i drive ho gli 1.0.1.7 mentre gli ultimi sono gli 1.2.4.0 http://www.siliconimage.com/support/downloadresults.aspx?pid=31&bios=0&drivers=0&sataraid=0&
Ho fatto tutte le prove,i drive non me li aggiorna,windows mi dice che è impossibile continuare l’aggiornamento in quanto non esistono drive piu’ nuovi,una cosa del genere…La cosa che non riesco a capire è come aggiornare il Bios perchè vorrei mettere il Bios Ide,non quello Raid che ho adesso.Da risorse del Computer-gestione periferiche ho disinstallato i drive del Silicon 0680 ma poi quando ho riavviato mi sono ritrovato di nuovo i drive che c’erano prima.Scusatemi se non mi sono spiegato bene e ringrazio chi vorrà aiutarmi.


#2

Innanzitutto il driver e il BIOS del controller sono due cose diverse. Il driver è quello che usa windows per poter far funzionare il controller. Se ricevi un messaggio che dice che il driver attualmente installato è quello più recente, allora è meglio lasciare quello.

Il bios, invece, è come il firmware dei masterizzatori, ed è un po’ più rognoso da flashare.

Secondo il sito della Silicon, dove è possibile scaricare il documento di help in PDF, purtroppo scritto in inglese, ci sono due modi per aggiornare il bios.

METODO 1
Dal device manager sotto la voce SCSI and RAID Controllers, va selezionato il controller e col tasto destro selezionare le proprietà . Ci dovrebbe essere una linguella chiamata “Flash BIOS”, e da qui si può aggiornare il bios usando il file scaricato precedentemente dal sito.

Assicurati di scaricare il file giusto, altrimenti è come installare un firmware sbagliato su un masterizzatore: lo puoi buttare via.

METODO 2
Se nelle proprietà del controller non c’è la linguella per aggiornare il bios, allora bisogna ricorrere al metodo complicato :frowning:

Per prima cosa devi avere un disco Floppy di boot, indispensabile per la procedura, e far partire il computer dal disco floppy.

Secondo il documento, se non hai un disco floppy di boot ne puoi creare uno facilmente nel seguente modo:

[ol]
[li]Vai sul sito Sourceforge.net
[/li][li]Cerca “FreeDos” (senza le virgolette)
[/li][li]Scarica l’ultima versione
[/li][li]Inserisci un disco Floppy nel drive
[/li][li]Estrai il contenuto dello zip che hai scaricato su sourceforge. Nel documento, però, non specifica se lo zip va scompattato nel floppy o in una cartella del disco rigido, e io non ho idea di come funzioni questo programma. Prova prima a scompattare lo zip nel floppy, così nin rischi di fare errori :wink:
[/li][li]Vai nella cartella [B]bin[/B] ed esegui il comando install per creare il floppy di boot. Se questa procedura non funziona, allora lo zip lo dovevi scompattare in una cartella qualsiasi e poi eseguirlo dal disco rigido. Niente di male, hai solo perso un po’ più di tempo :slight_smile:
[/li][li]Quando il disco floppy è pronto, copia il file binario del BIOS nel floppy
[/li][li]Copia nel floppy anche l’utility (che trovi nel sito Silicon) UpdFlash
[/li][/ol]

A questo punto hai il floppy di boot con tutti i file necessari dentro. Resetta il computer col disco floppy dentro il drive. Assicurati che nel bios del computer sia attivata la funzione di boot dal floppy, altrimenti windows parte senza leggere il disco floppy e non hai concluso niente :frowning:

Quando il boot dal floppy è completo, dovresti avere una schermata nera tipo il vecchio DOS, con un cursore lampeggiante.

Digita il seguente comando:

[B]UpdFlash input_file_name -a -d -v -IDxxxxx[/B]

Al posto di [B]input_file_name[/B] devi mettere il nome del file binario che contiene il BIOS.

Il parametro -IDxxxxx è opzionale, e serve a specificare il modello del controller (ad es, ID680, ID3112, ecc). Se non metti questo parametro, il flasher cercherà da solo il modello giusto e si comporterà di conseguenza.

il parametro -a è opzionale, e indica la modalità automatica, cioè il flasher fa tutto da solo senza interventi dell’utente.

il parametro -d è opzionale e indica la modalità debug (io ti consiglio di non usare questo parametro ;))

il parametro -v è opzionale e serve a fare indicare la versione corrente del BIOS nel chip del controller.

Il documento indica anche una serie di informazioni che restituisce il flasher quando finisce di lavorare:

[ul]
[li]0 - Il bios è stato aggiornato con successo
[/li][li]1 - l’aggiornamento del BIOS è fallito
[/li][li]2 - Il bios è già aggiornato
[/li][li]3 - Non è stato trovato nessun controller Silicon Image
[/li][li]4 - Non è possibile aprire il file binario
[/li][li]5 - Il chip della memoria flash non è supportato
[/li][li]6 - Il file binario di input è sbagliato perché non è per un controller PCI ma per un controller integrato sulla scheda madre.
[/li][/ul]

Spero che questo ti possa aiutare. Io mi sono basato esclusivamente su quello che c’è scritto nel documento PDF che ho scaricato dal sito della Silicon, e quindi non posso farci niente se il documento contiene degli errori :flower:

Se ti può essere d’aiuto, quando ho aggiornato il bios sul mio controller io ho seguito la procedura DOS descritta sopra e ha funzionato senza problemi. Magari, giusto per sicurezza, quando aggiorni il BIOS stacca tutti i drive collegati al controller, in modo che il controller stesso sia isolato da qualsiasi influenza esterna. Per quanto ne so, se succede un casino potresti anche danneggiare gli hard disc connessi al controller e perdere tutti i dati.

Facci sapere come è andata :slight_smile:


#3

Grazie infinite Geno,davvero una risposta precisa ed esauriente.Il fatto di voler aggiornare il Bios era dovuto al fatto che il Samsung mi andava in PIO-Mode.Con CD-DVDSpeed avevo sempre valori di 14MB/s adesso,dopo aver aggiornato i drive alla versione 1.2.26.0 http://club.cdfreaks.com/attachment.php?attachmentid=99813&stc=1 ho un valore di 25 http://club.cdfreaks.com/attachment.php?attachmentid=99848&stc=1 che è lo stesso che ottenevo quando era sul controller ICH7.Ovviamente non ho l’opzione per aggiornare il Bios,devo farlo come mi hai spiegato tu da floppy e non è proprio una cosa semplice.Nelle proprietà del Samsung pero’ c’è scritto Ultra-DMA mode 2 http://club.cdfreaks.com/attachment.php?attachmentid=99815&stc=1 mentre negli altri due masterizzatori connessi a questo controller c’è scritto Ultra DMA mode 4.Visto che anche sul controller ICH7 il Samsung mi da gli stessi risultati che ho ora,secondo te vale la pena aggiornare il Bios?O meglio che non faccio casini?Anche il Philips per esempio mi da gli stessi valori del Samsung con CD-DVDSpeed,quindi va bene anche se vanno in DMA 2,giusto?C’è differenza tra DMA 2 e 4?Possibile che il Samsung da PIO-Mode è andato in DMA 2 solo con l’aggiornamento dei drive e non del Bios?Attualmente tra tutte le unità ho questi risultati con CD-DVDSpeed,vanno bene?Se vanno bene direi che è meglio lasciare cosi’ com’è senza rischiare piu’ di tanto.Aspetto il tuo consiglio naturalmente…GRAZIE INFINITE
LG http://club.cdfreaks.com/attachment.php?attachmentid=99843&stc=1
Lite-On http://club.cdfreaks.com/attachment.php?attachmentid=99844&stc=1
NEC http://club.cdfreaks.com/attachment.php?attachmentid=99845&stc=1
Philips http://club.cdfreaks.com/attachment.php?attachmentid=99846&stc=1
Pioneer http://club.cdfreaks.com/attachment.php?attachmentid=99847&stc=1
Samsung http://club.cdfreaks.com/attachment.php?attachmentid=99848&stc=1


#4

Al momento il samsung l’ho smontato, perché dovevo fare dei test col benq, ma quando era montato un paio di giorni fa avevo fatto un burst test, e veniva 24 MB anche a me. Questo drive gira in modalità UDMA-2. I liteon e i pioneer, invece, girano in modalità UDMA-4. La differenza tra le due è che la modalità UDMA-4 è più veloce, e ha una probabilità minore che il buffer si svuoti durante la masterizzazione, non perché il buffer sia più grande come capacità , ma perché viene riempito più velocemente.

Se il drive gira in modalità UDMA e non in PIO, magari è meglio lasciare il BIOS così com’e. L’aggiornamento del driver può fare una grande differenza. Ne so qualcosa io che mi sono reso conto recentemente che la mia scheda video montata su uno slot AGP girava a 0x, anche se la mia scheda madre ha un AGP 8x. Facendo qualche ricerca, mi sono reso conto che al momento dell’installazione di windows non avevo mai installato i driver del chipset… dopo l’installazione lo slot AGP gira tranquillamente a 8x

direi che nel mio caso occorra postare un bel…


#5

Se anche a te il Samsung dava 24 sul test di CD-DVDSpeed vuol dire allora che il Drive è cosi’.Direi che allora lascio tutto com’è,sembra che a questo punto ho trovato la “quadratura”.Anche il Philips mi va a 24,sia sul Jmicron che sull’ICH7,mentre sul Silicon prima di aggiornare i drive andava a 14,cioè in PIO-Mode.Anche se va in DMA-2 magari tutti gli altri andassero bene come questo Philips quindi non credo sia fondamentale DMA-2 o 4…
GRAZIE


#6

All’atto pratico non fa grande differenza se il drive va in UDMA-2 o UDMA-4. La differenza può essere importante solo alle alte velocità di masterizzazione. I nuovi drive a 18x, per esempio, sono quasi tutti UDMA-4. Solo il samsung, che è una fetecchia :p, è un UDMA-2 :wink:

La cosa sconvolgente del samsung è che pur essendo una fetecchia di drive, scrive molto bene i verbatim MCC004 a 18x… davvero stramba questa cosa :doh: