Che programmi usate per convertire un DVD in avi?

Come al solito devo fare i conti con Hulk :o

Sto cercando di trovare un modo per risparmiare qualche soldino per i backup.

Il modo migliore per mantenere la qualità è usare DVD-Rebuilder, ma questo significa anche consumare un DVD per ogni film. Nel caso delle serie TV, in genere sono 4 episodi per ogni disco, ma i dischi si consumano a una velocità preoccupante :doh:

Allora ho pensato di ricorrere a una compressione più spinta. Secondo molti esperti (vedi qui ad esempio), il codec H.264 è il migliore in assoluto attualmente disponibile.

Permette di ottenere una maggiore compressione rispetto a xvid, e quindi trovando la giusta combinazione di parametri è possibile ottenere risultati difficilmente distinguibili da un DVD originale ma con un file di dimensioni molto più ridotte.

Al momento sto usando Handbrake per fare i test, ma non posso dire che sia davvero molto bello. Sembra studiato apposta per i Mac (che personalmente mi fanno schifo), ma a parte questo molte opzioni non ho idea di cosa significhino.

AutoGK era tanto facile da usare :bigsmile:

Comunque per quanto brutto sia a vederlo, handbrake sembra fare il suo sporco lavoro senza problemi. A parte i tempi di codifica lunghissimi (ma questo dipende dal codec), i risultati sembrano strabilianti. Un mkv compresso con H.264 con file di 550 MB (scelto da me apposta) sembra indistinguibile da un avi compresso con xvid sempre da 550 MB.

Siccome il codec H.264 dovrebbe permettere una compressione maggiore, voglio provare a vedere se un file mkv da 350 MB viene peggio dell’avi da 550 MB.

Giusto per complicare di più le cose, voglio metterci dentro pure il doppio audio e i sottotitoli (che mkv gestisce benissimo, e permette anche di disattivarli, a differenza del contenitore avi che non lo permette).

Appena finisce la codifica (fra un paio d’ore almeno :doh: ) vi faccio sapere :slight_smile:

La codifica H.264 come da programma ha richiesto 2 ore e una manciata di minuti, ed il risultato è ottimo secondo me.

Ho confrontato il file da 550 MB con quello da 350 MB e non riesco a vedere differenze sul monitor, ma probabilmente su un televisore a grande schermo le differenze ci saranno.

Stesso discorso vale per il confronto tra mkv e avi: sul monitor non riscontro differenze di sorta.

Facendo i conti, considerato che l’avi da 550 MB autoGK lo ha fatto in 38 minuti (2-pass encoding) direi che xvid rimane la soluzione ottimale, a meno che hulk non mi permetta di comprare un processore Sandy Bridge (leggete qui per vedere che razza di bestia è quel processore :eek: ): [B]Dee[/B] ha fatto un avi in [b]meno di 3 minuti[/B] :doh:

Il contenitore mkv ha il grosso vantaggio di poter includere i sottotitoli (e di poter scegliere se visualizzarli o meno) e la suddivisione in capitoli del video, ma i tempi di codifica sono più che doppi…

Che dire… se non fosse per Hulk sceglierei gli mkv, ma per adesso mi devo accontentare di xvid :frowning:

Handbrake, comunque, non è un software poi tanto malvagio :slight_smile: