CD Verbatim: Caos totale in me

Ciao a tutti… Quest’anno dopo varie cattive sorprese mi ero ripromesso di utilizzare d’ora in poi solo supporti Verbatim, sicuro della loro qualità …

Solo questa estate sono venuto a sapere che fra falsi o fake, manufacture ID diferenti nella stessa marca di supporti, stati di provenienza, in me c’è tutt’altro che chiarezza e sicurezza…

Ho cominciato a scoprire di possedere falsi verbatim di qualità etc…

Per quanto riguarda i DVD, ho piu o meno capito: devono essere con ID TY o MMC… non CMC come i pearl white (che ne comprai 100 incantato dal colore…bah). Mi sbaglio???

Per quanto riguarda invece i CD Verbatim, oggi sono entrato in crisi:

posseggo 2 campane da 50 cd-r Verbatim 52x, con superfice scrivibile bianca e le righe per scrivere. In una campana i cd sono giallo chiaro (la parte registrabile) mentre nell’altra sono verde chiaro (come i pastel…). Quindi mentre il sotto è differente, il sopra è praticamente uguale, l’unica differenza è che in quelli verdini il centro del disco è opaco e non trasparente come i giallini…

Dunque apro dvdinfo pro (col quale controllo il mediacode dei dvd) e scopro che non mi da il mediacode dei cd… mah… apro alchool 120, faccio analizza sistema e mi da le info sul disco inserito:

I giallini col centro lucido sono “CMC Magnetics”

I verdini col centro opaco sono “taiyo yuden limited”

Ora, le mie domande sono parecchie, le elenco numericamente in ordione:

  1. Esistono i Verbatim Taiyo yuden come i miei col sopra bianco?? xke credevo esistessero solo i pastel…

  2. Se un Verbatim alchool mi dice che è taiyo, lo è sicuro o puo essere un fake??

  3. Come posso capire all’acquisto se sto comprando un verbatim di qualità ??

  4. I cd verbatim che mediacode possono avere oltre CMC e Taiyo??

  5. I CMC fanno proprio pena e sono da buttare??

  6. Da che regione sono prodotti quelli buoni??

  7. I Taiyo sono prodotti solo in Giappone??

Grazie mille a tutti!!!

Un saluto

Gabriele

Innanzitutto benvenuto nel forum :slight_smile:

Ci sono due tipi di CD Verbatim con la parte non scrivibile colorata, e sono i “Pastel” (cioè TY autentici) e i “Color” (non so esattamente il mediacode, ma NON sono TY). Io non ho mai visto comunque dei CD di marca Verbatim con mediacode TY che abbiano un colore bianco sulla faccia non masterizzabile. Forse tu però ti riferisci ai dischi stampabili, ma anche in questo caso non so dirti se esistano CD stampabili con mediacode TY.

Secondo me è autentico. I fake TY sono frequentissimi nei DVD, ma io non ho mai sentito di fake TY anche per i CD. Forse topinambur ha delle informazioni più dettagliate a riguardo :slight_smile:

In genere, tutti i CD in cui è scritto “Made in Japan” sono di qualità eccellente (in effetti sono i migliori in assoluto). A parte questo, forse anche in questo caso topinambur ha delle informazioni più dettagliate :slight_smile:

non so se l’ho già detto, ma mi sa che topinambur è la persona giusta per rispondere a questa domanda :bigsmile:

Finora tutti i CD Verbatim che ho avuto modo di provare, anche se non erano pastel, non erano affatto da buttare. Per quanto ne so tutti i CD Verbatim sono di buona qualità . Sempre che topinambur non mi smentisca :o

I migliori, come ho già detto sopra, sono prodotti in Giappone.

Per quanto ne so io si.

Mi sa che topinambur mi strozzerà quando avrà finito di leggere questo post :doh:

Ho allegato le foto dei 2 cd: quello a sinistra è il CMC giallino, quello a destra è il Taiyo Yuden verdino

Spero vi chiarisca le idee sul mio problema



Si, in effetti la foto chiarisce molto :slight_smile:

Io credevo che stessi usando dei dischi stampabili :o

Allora aspetto che qualcuno mi chiarisca maggiormante le idee :stuck_out_tongue_winking_eye:

Ciao e grazie comunque!!

Nessuno che sappia gentilmente illuminarmi??

Ciao buon weekend

Visto che sono stato chiamato in causa, diro’ quello che so, premettendo che ho usato quasi sempre esclusivamente Verbatim Pastel o Plextor per i CD (quindi Taiyo Yuden).
Non credo quindi di essere particolarmente informato in materia.
Ad ogni modo, da quanto ne so io:

[ul]
[li] Spesso vengono falsificati i mediacode (quasi esclusivamente per i DVD, come diceva geno888), ma e’ molto difficile che vengano falsificate le confezioni
[/li]e il “top” del CD con una marca che non corrisponde all’originale… quindi i Verbatim in questione sono tutti sicuramente autentici.
[li] Parlando di CD “non-printable”: i Verbatim di qualita’ piu’ scarsa sono i [B]DataLife[/B], che hanno id [B]CMC[/B]. Alcuni utenti in passato hanno avuto qualche problema con partite di questi supporti, ma li ritengo comunque di qualita’ accettabile. I DataLifePlus hanno id [B]MCC[/B] e sono ritenuti molto buoni, purtroppo oggi sono difficilmente reperibili. I [B]Pastel[/B] sono [B]TY[/B] e dovrebbero essere i migliori in assoluto.
[/li][li] Dei printable non so quasi nulla quindi lascio ad altri il compito di risponderti
[/li][/ul]

Se hai un drive in grado di fare delle scansioni CD affidabili (Plextor, BenQ 16xx o masterizzatore CD (non DVD) LiteOn), puoi controllare da solo la qualita’ delle masterizzazioni utilizzando i software appositi (PlexTools, CDSpeed o KProbe).

Non sono stato io :stuck_out_tongue:

Anch’io possiedo i Verbatim come i tuoi prodotti da TY. Sono eccellenti, di pari qualità ai pastel. :smiley:
Poi possiedo anche quelli, sempre bianchi, made by CMC. Sono made in China e la loro qualità è decisamente inferiore, anche se più che accettabile. :slight_smile:

Ciao a tutti e grazie davvero per i consigli e le risposte!!

@mognegna: quello che mi ha insospettito sui Taiyo Yuden è la manufattura in un punto in particolare: dal lato registrabile verde, vicino al centro, immediatamente dopo il cerchietto piò spesso del cd, quando inizia la superficie verde, il cerchio formato da questa è molto irregolare (anche se li non si registra nulla)… poi però ho preso dei vecchi pastel ed ho visto che il fattaccio c’è anche li… ed ho anche notato come la manufattura sia decisamente simile, ovvero centro opaco e scritte su questo…

Hai capito cosa intendo?? cmq:

  1. I pastel esistono ancora?? xke io non ne vedo dal 2004 circa nei negozi e nei centri commerciali…

  2. Io i cd li masterizzo con un vecchio LiteOn LTR 24102B acquistato nel 2001… questo perchè ho notato che masterizzando i CD con i nuovi masterizzatori DVD i risultati non mi sono piaciuti: i cd vengono fuori con righe di diversa "densità " e spesso non vengono letti da tutti i lettori… faccio bene o meglio butto il liteON??

  3. I DVD Verbatim MMC made in Taiwan fanno pena?? Ne ho presi 100 con ebay ad un ottimo prezzo, le campane da 25 erano sigillate… Che mediacode e che provenienza dovrei cercare??

  4. i CD pastel li trovo su ebay?? Conviene prenderli li mi danno qualche fregatura??

Ciao e graze tante a tutti

Gabriele

Si, di CD Pastel se ne trovano ancora. Prova a vedere su Nierle: l’ultima volta che ci ho dato un’occhiata ne avevano ancora disponibili.

In effetti i masterizzatori CD danno risultati migliori nella masterizzazione dei CD. Io personalmente preferisco usare un masterizzatore CD per scrivere sui CD. Il problema è che ogni volta devo smontare il computer per installare il drive :doh:

I MIT (Made in Taiwan) di qualche tempo fa erano i migliori disponibili; oggi i Made in india danno dei risultati migliori, ma comunque i MTI non sono proprio da buttare via :bigsmile:

Io non ho mai fatto acquisti su ebay, quindi non so cosa rispondere :frowning:

Ciao ragazzi scusatemi, ora che mi sono chiarito le idee, vorrei un vostro consiglio spassionato:

Sia per i CD che per i DVD, se ho dati importanti su supperti CMC, cosa mi consigliate di fare?? Cioè, è provato che durano meno nel tempo e che le scansioni siano peggiori rispetto ai MCC e Taiyo Yuden??

Ah un’altra cosa, i supporti marchiati Philips con mediacode FUJIFILM03 come sono??

Ciao e grazie mille ancora

Il mio suggerimento è che finché il disco è leggibile lascialo così com’è. Non esiste un metodo affidabile di fare previsioni sulla durata nel tempo di un disco masterizzato. Alcuni (anche se molto raramente, può succedere pure coi TY) possono diventare illeggibili dopo qualche mese, mentre altri (è successo anche con dischi di infima qualità , anche se in modo estremamente raro) possono restare leggibili per anni.

Oltre alla qualità del disco molto dipende anche dal modo in cui il disco viene conservato. Confezioni singole (i cosiddetti Jewel Case, che sono quelli che permettono il più possibile di evitare di deformare e/o graffiare i dischi) e lontano dalla luce diretta (specie quella del sole) sono i fattori che permettono di allungare la vita del disco.

Se i dati sul disco sono davvero importantissimi, allora io ne farei 2-3 copie su dischi di ottima qualità , giusto per evitare brutte sorprese. Ricontrolla periodicamente quei dischi (direi che ogni 6 mesi è un buon compromesso), non necessariamente facendo una scansione, il TRT è sufficiente. Appena il disco comincia a mostrare segni di difficoltà in lettura, allora recupera i dati e rimasterizzali.

I dischi di marca Philips con quel mediacode non li ho mai provati, quindi non so dirti come sono, ma di certo hanno una qualità inferiore ai Verbatim.

Ciao geno, grazie delle info.

Ora devo solo capre come fare le scansioni o il TRT (non ne ho mai fatte).

Premetto che possiedo Nero 6 e un masterizzatore DVD LG GSA-4163B col quale mi trovo molto bene da anni soprattutto dopo aver aggiornato il firmware all’ultima versione.

Ciao e grazie.

Prova a dare un’occhiata alla guida sulle scansioni di eltranquil: ci sono le istruzioni necessarie per fare la scansione e il TRT con cd-dvd speed :slight_smile:

Per continuare il caos sui cd verbatim aggiungo che ne ho trovati alcuni che sono Moser Baer e che esteticamente sono una via di mezzo tra i due tipi. :eek:

:eek: come se la confusione non fosse già abbastanza :doh:

Hai la possibilità di postare una foto dei dischi e delle confezioni? :slight_smile:

Eccoli qua… (non fate caso alla polvere sulla lastra dello scanner… -che figura! :bigsmile: ) . Purtroppo le confezioni originali non so dove siano, questi erano nella torretta dei cd vergini che uso. Ho letto il post e mi è venuta voglia di controllare che tipi avevo: con mia grande sorpresa ho trovato Moser Baer!


Grazie per le foto :slight_smile:

Devo dire comunque che i DVD Verbatim prodotti in India sono di ottima qualità . Quindi è possibilissimo che pure i CD siano buoni.

OMG… comunque io i CMC li sto usando per “usi quotidiani”, per le cose importanti sto usando i Taiyo Yuden… Moser Bear come sono??

PS: come mai su Nierle non dicono il mediacode dei CD??

Ciao a tutti