Attenzione....É Serio! Virus!

vbimport

#1

ATTENZIONE…É SERIO!!!
Cercate nel vostro pc l’archivio: sulfnbk.exe ( di solito si trova in :/windows/command ); una volta trovato cancellatelo subito e cancellatelo dal cestino di rifiuti.
Si tratta di un virus che viene annesso alle e-mails senza che nessuno se ne accorga ed é stato programmato per distruggere i dati del vostro pc il giorno 25 di maggio. questa notizia é stata data dalla Symantec Antivirus…IO ce l’avevo!!!
(Non so se è una bufala ma c’è un proverbio che dice" meglio aver paura che buscarle").
Spero di esservi stato di aiuto in tempo Saluti.


#2

K .ho gia letto su questo virus su altri forum ,ne parla tutta la rete .
Sono andato a controllare ed era li non è stato rilevato da avp platinum “agiornato”,come me tanti miei amici …
pensa se non mi kollegavo per qualke giorno ,miiiiiiiiiiiiiiii…
Controllate tutti …

___________Ziopino ciao’sss__icq:#68876294#__Email: sonoioloziopino@email.com__________


#3

Provate a dare un occhio QUI
In poche parole, come nel 99,9% dei casi, è solo una grande ca**ata!

occipiter


#4

Come da oggetto.

HOAX = definizione

Un hoax non è altro che una “leggenda metropolitana”, una diceria, una credenza popolare. Se volessimo fare i colti potremmo dire che è una forma di mitopoiesi alimentata e veicolata dalle reti informatiche. Come cercherò di mostrare, lo hoax assume varie forme, ma è soprattutto una notizia allarmistica e del tutto infondata a proposito di virus, trojan e altri pericoli che si teme possano giungere tramite Internet e in particolar modo attraverso la posta elettronica. Gli hoax sono una variante delle “chain letter” perché il ricevente viene invitato a diffondere il messaggio a tutte le persone che conosce. Tuttavia, mentre le chain letter possono talvolta avere un fondo di verità oppure avere avuto origine da un fatto reale, gli hoax sono delle vere e proprie “bufale” prive di alcun fondamento.

Gli hoax sono facilmente riconoscibili e sembra incredibile che molte persone si lascino ingannare dal loro messaggio. Una delle loro principali caratteristiche è l’assenza di indicazioni precise circa le fonti originarie della notizia che si vuole diffondere. Si trovano riferimenti a grosse società come l’IBM e Microsoft, oppure a non meglio identificati “dipartimenti per la sicurezza” o a “responsabili per la sicurezza” di grosse agenzie pubbliche o private, ma non viene mai fornito un indirizzo email o un link che consenta di verificare la fondatezza del messaggio. Non si dovrebbe mai prestare fede alle informazioni contenute in un messaggio o in una pagina web senza aver prima verificato altre fonti. Neppure le pagine che state leggendo ora pretendono di essere oro colato e anzi vi invito caldamente a verificare le informazioni in esse contenute, utilizzando eventuali link suggeriti ed effettuando ricerche autonome tramite i principali motori di ricerca. (troverete anche questa definizione)

Un’altra delle caratteristiche degli hoax è data dal fatto che descrivono virus e altri programmi che non possono esistere. Gli effetti distruttivi dei virus descritti negli hoax non sono possibili. Un virus non può danneggiare fisicamente un componente hardware o distruggere il computer. Ogni accenno a danni di questo tipo è un indizio quasi sicuro di hoax.

Bye Fabio


#5

balilla fatto male a cancellarlo!

Da Punto-Informatico

In Italia, Spagna e Gran Bretagna sta girando vorticosamente in queste ore una recente bufala che fino a questo momento ha fatto poche vittime. Una bufala brasiliana che parla di virus nascosto in Windows. Un falso!

23/05/01 - News - Roma - In questi giorni ha messo fuori la testa un’altra bufala diffusa via email che ha generato molto allarme su newsgroup e certe mailing list in Italia ma anche in Spagna e in Gran Bretagna. Si tratta della bufala che prende di mira il file “sulfnbk.exe” che si trova in Windows, un file che l’email descrive come “spyware”, perché in grado di monitorare tutto quello che fa l’utente con il proprio computer.

Come nota Symantec, l’origine della bufala risale a qualche settimana fa in Brasile. E secondo la società di sicurezza la prima versione di questo ennesimo falso inviato via e-mail era scritta in portoghese, la lingua nazionale brasiliana.

Il file che viene preso di mira, sulfnbk.exe, è un file che effettivamente si trova sotto Windows ma che non ha i contenuti e lo scopo che la misteriosa email gli attribuisce. Come tutti gli eseguibili, naturalmente, anche sulfnbk.exe può essere colpito da un virus informatico, ma è tutt’altra storia.

L’email bufala parla in effetti proprio di un virus, sostenendo che è contenuto in quel file e che il 24 maggio, cioè questo giovedì, sarebbe pronto a “scatenarsi” e distruggere porzioni dell’hard disk. Una sciocchezza, in quanto sulfnbk.exe è un file di sistema di Windows, una piccola utility che ha il compito di gestire i nomi di file più lunghi di otto caratteri in determinate versioni di Windows.

Cercando il file sul proprio computer, si scoprirà che risale al 1999 o al 2000, a seconda delle versioni, che si trova nella directory “C:\WINDOWS\COMMAND” e che, per la sua data di origine e per la sua posizione, se fosse stato un virus da molto tempo avrebbe dovuto essere stato “rintracciato” dai software di sicurezza antivirus.

Per difendersi dalle bufale e per evitare di contribuire all’intasamento generale è sempre opportuno, quando si ricevono email così allarmanti, fare qualche ricerca online, su motori di ricerca, sui newsgroup, per verificare l’effettiva presenza di un “rischio” o di un “pericolo”.


#6

Vi ringrazio ma avevo salvato il file su dischetto per sicurezza.
Ciao


#7

Ho fatto una piccola ricerca ,come diceva l’amico G|G3TtO e ho scoperto ke il file è un file originario di windows che può essere infettato ,ma non è detto ke domani diventa viruz ,una domanda ?,cosa rischia ki lo cancella!!!

___________Ziopino ciao’sss__icq:#68876294#__Email: sonoioloziopino@email.com__________


#8

Rischia di non gestire più i file con nomi superiori agli 8+3 caratteri.


#9

NEL CASO QUALCUNO L’AVESSE CANCELLATO LO SI PUO’ RIPRISTINARE COPIANDOLO DA UN ALTRO PC???:frowning: :frowning:


#10

UNA CURIOSITA’: COME MAI IN UFFICIO SU 8 PC IN 4 C’E’ E IN 4 NO, QUESTI PC HANNO GLI STESSI PROGRAMMI, E PERCHE’ HA UN ICONA DEL CA…O ???
COMUNQUE IN QUELLI CHE C’E’ NON E’ SUSCCESSO NIENTE:confused: